Cronaca
Maxi spaccata

Pacchi Amazon svuotati e merce rubata alla Sda di Stezzano, bottino dal valore di migliaia di euro

Vestiario ed elettronica portati dalla banda che il 4 agosto si è introdotta nel deposito di Poste Italiane. Si analizzano i filmati delle telecamere

Pacchi Amazon svuotati e merce rubata alla Sda di Stezzano, bottino dal valore di migliaia di euro
Cronaca Stezzano e Azzano, 06 Agosto 2022 ore 11:02

Lo hanno fatto nel silenzio, riuscendo probabilmente a eludere o disattivare l’antifurto e sfruttando le prime luci dell’alba prima che dipendenti e autisti entrassero in servizio. Venerdì 4 agosto, a Stezzano, la “Sda Express Courier”, società di spedizioni con sede in via del Tricolore, è stata derubata della merce stoccata al suo interno per un valore intorno alle decine di migliaia di euro.

I malviventi hanno aperto più di centro pacchi presenti nel deposito di Poste Italiane, dove la merce viene depositata pronta per essere smistata e poi spedita nuovamente. Il furto riguarderebbe principalmente abiti e accessori di marca.

Nonostante l’antifurto non abbia funzionato e i malviventi siano riusciti a fuggire indisturbati, complice la zona defilata anche rispetto all’area industriale del paese, il sistema di videosorveglianza è riuscito a catturarne i movimenti. Volto coperto e guanti, i tre ladri sono entrati nel deposito, affiancati da dei complici presenti all’esterno ma non ripresi perché fuori dal raggio di azione delle telecamere. Da quanto ricostruito, la banda, dopo avere scavalcato la recinzione, si è introdotta nel grande deposito forzando un ingresso laterale.

Una volta dentro, tre uomini incappucciati si sono subito diretti ai bancali dove erano stoccati i pacchi, prevalentemente di Amazon, contenenti vestiario, elettronica e altre tipologie di merce non ancora identificata. Trattandosi di pacchi ancora in attesa di essere smistati prima della consegna, nella giornata di ieri il contenuto ancora non era noto. Nel giro di pochi minuti li hanno aperti arraffando il contenuto di quelli di maggiore valore per poi darsi alla fuga a piedi diretti verso la ferrovia. Qui è probabile che ci fossero dei complici con un’auto o un furgone sul quale sono scappati in direzione del Santuario della Madonna dei Campi, dove hanno fatto perdere le loro tracce.

A indagare sul caso saranno i Carabinieri della stazione di Curno, i primi a recarsi sul posto. Le forze dell’ordine sono ora alle prese con le analisi delle immagini riprese dalle telecamere per cercare di risalire agli autori.

Non è la prima volta che la “Sda Express Courier” viene presa di mira. Due anni fa, a Ferragosto del 2020, dei malviventi avevano puntato gli uffici, cercando di rapinare due casseforti, una piccola e una di grande dimensione. Il colpo si era rivelato un flop, in quanto le casseforti erano già state svuotate dal personale amministrativo e contenevano solo pochi contanti. Più simile al furto di ieri è invece quello messo a punto da una banda di ladri nel 2010. I malviventi si si erano impossessati di alcuni scatoloni contenenti merce già imballata e pronta per essere consegnata ai clienti.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter