Cronaca
Le otto migliori formazioni al mondo

Pallanuoto, quel che c'è da sapere sulla World League a Bergamo

Pallanuoto, quel che c'è da sapere sulla World League a Bergamo
Cronaca 23 Giugno 2015 ore 07:30

Nel ricco panorama di eventi che stanno vivacizzando l’estate bergamasca c’è spazio anche per la pallanuoto maschile. Non un torneo qualsiasi, bensì le finali della FINA Water Polo World League, una manifestazione internazionale di grande prestigio. Bergamo ospita per la prima volta le finali, che sono organizzate anche dalla FIN (Federazione Italiana Nuoto) e da Bergamo Pallanuoto. La FINA è la Féderation Internationale de Natation, un’associazione di 202 federazioni nazionali, con sede a Losanna. Oltre a curare questa competizione è anche l’organizzatrice dei Campionati mondiali di nuoto.

 

 

Il programma. Le gare avranno luogo dal 23 al 28 giugno presso il Centro Sportivo Italcementi in via Statuto. Queste finali assumono un valore particolare perché oltre alla gioia della vittoria in sé permetteranno alla squadra vincitrice di accedere direttamente alle Olimpiadi di Rio de Janeiro 2016. E sappiamo quanto sia ostico arrivare alle finalissime olimpiche per gli sport di squadra. Se volete andarci ma temete che la moglie e i figli si possano annoiare, non preoccupatevi. Il Centro Italcementi offre infatti un meraviglioso parco dove si svolgeranno tanti eventi collaterali. Il Water Polo Village ivi allestito è un percorso con casette di legno ed installazioni varie; offrirà tutti i giorni la giusta combinazione tra musica, spettacoli, ristorazione (Da Vittorio e Vicook), artigianato, workshop e divertimento. Ne ha parlato Dario Pagani, presidente di Bergamo Pallanuoto: «Abbiamo voluto creare un villaggio vivace nel grande parco del Centro Sportivo con musica, spettacoli, animazione e ristorazione: tutti i visitatori potranno accedere a ogni ora del giorno e della sera e avranno così la possibilità di seguire anche gli allenamenti degli atleti».

 

 

Le partite. Come sono strutturate le finali? Due gironi all’italiana: il primo con Croazia, Brasile, Cina e Ungheria, l’altro con Serbia, Italia, Stati Uniti e Australia. Gli azzurri giocano sempre alle 20: martedì 23 contro l’Australia, il 24 contro la Serbia ed il 25 contro gli Stati Uniti. Un girone abbastanza ostico, specie per la presenza della fortissima Serbia. Il Settebello nelle scorse 13 edizioni non ha mai vinto, sarebbe quindi bello provarci con maggior convinzione in questa edizione, la terza che si svolge in terra nostrana. L’ha detto anche Stefano Manfredi Uberti, consigliere del Comitato Lombardo FIN: «L’Italia non ha mai vinto la Water Polo World League, ma riuscire a fare bene a Bergamo per noi è fondamentale». La formula prevede che i gironi servano solo a stabilire una graduatoria con cui poi compilare il tabellone per le eliminatorie dirette: la prima classificata del girone A incontra l’ultima del girone B e così via. Gli atleti non avranno tempo per rifiatare, soprattutto chi arriva in finale: ogni giorno ci sarà una partita, fino all’epilogo del 28 giugno.

 

 

Sintonia con Expo. La conferenza stampa di presentazione si è svolta nella mattinata del 22 giugno, presso il Palazzo del Comune. Ha parlato anche l’Assessore allo Sport, Loredana Poli: «Il fatto di ospitare in città un evento sportivo così rilevante è motivo di orgoglio. La Bergamo Pallanuoto è un fiore all’occhiello del panorama sportivo della nostra città e questo ci rende onore. L’ambientazione nella quale si svolgeranno queste fasi finali è meravigliosa, una gioia per gli occhi. Dall’impianto sportivo Italcementi si gode di una percezione unica della città. Il legame fra l’evento ed Expo 2015 è forte. Ne è testimonianza il servizio di bus navetta che, per chiunque lo desideri, dalle piscine Italcementi porta direttamente ad Expo».

Cerimonia d’inaugurazione. Nel pomeriggio di lunedì 22 si è svolta la Sfilata delle Nazioni. Partendo da Palazzo Frizzoni, tutte le nazionali partecipanti hanno sfilato lungo la via centrale Papa Giovanni XXIII, alla presenza delle autorità e delle delegazioni nazionali ed internazionali di FIN, FINA e Bergamo Pallanuoto. Ci si è quindi diretti al Centro Congressi, dove ha preso avvio la Cerimonia di inaugurazione. Bergamo è entusiasta di accogliere questo prestigioso evento, che avrà copertura totale su Raisport e sarà seguito anche da Rtl 102.5, partner ufficiale.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter