Molestie sessuali

Molestava ragazzine sugli autobus. Denunciato per violenza un 38enne del mantovano

La Polizia locale ha anche arrestato uno spacciatore con precedenti penali in via Quarenghi

Molestava ragazzine sugli autobus. Denunciato per violenza un 38enne del mantovano
Bergamo, 06 Febbraio 2020 ore 13:02

Molestava ragazze, solitamente minorenni, avvicinandole sugli autobus di linea per toccarne le parti intime. A.M., 38 anni, residente in provincia di Mantova, è stato fermato e denunciato per violenza sessuale nella giornata di ieri (mercoledì 5 febbraio) dalla Polizia locale di Bergamo. Il molestatore era stato segnalato più volte: l’uomo, infatti, era stato denunciato due volte al Comando dei Carabinieri di Stezzano e una volta al Comando di via Coghetti per aver avvicinato due ragazze nelle scorse settimane. Da qui è partita l’attività investigativa che ha visto gli agenti lavorare sugli autobus in borghese fino a ieri pomeriggio, quando, dopo lunghi pedinamenti, il 38enne è stato identificato. Nel corso delle indagini si sono rivelati assai utili anche i filmati acquisiti dal circuito di videosorveglianza interna degli autobus dell’ATB.

Sempre ieri, un’altra pattuglia della Polizia locale ha arrestato uno spacciatore, con precedenti penali in via Quarenghi, all’altezza del numero civico 58. I.H., 31 anni, è stato fermato mentre stava vendendo hashish a un uomo non residente nella provincia di Bergamo e originario di Palermo. Il 31enne, è stato trattenuto durante la notte al Comando e processato per direttissima questa mattina.

«Si conferma quel che abbiamo spiegato in occasione dell’illustrazione del lavoro svolto nel 2019 in città dai nostri agenti – sottolinea il vicesindaco Sergio Gandi –. Tanta attenzione alle esigenze dei cittadini e soprattutto grande impegno per rendere Bergamo un posto più vivibile. Stiamo ora assumendo nuovo personale; questo aiuterà a garantire standard quantitativi e qualitativi ancora più alti».

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia