Cronaca
E altre 4 risposte interessanti

Perché ci fanno male i muscoli il giorno dopo aver fatto esercizio

Perché ci fanno male i muscoli il giorno dopo aver fatto esercizio
Cronaca 06 Agosto 2016 ore 05:00

Ask Well è la geniale e apprezzatissima rubrica del New York Times a cui i lettori possono inviare direttamente delle domande relative all’ambito della salute, con annesso ovviamente il mondo del cibo e quello dello sport, e non prive di una certa interessante curiosità. A volte si tratta di dubbi un po’  ridicoli, altre di questioni che ci siamo posti tutti, senza magari trovare risposta. Ebbene, su Ask Well si ottengono chiarimenti accurati e seri, basati sugli studi e le ricerche scientifiche più affidabili. Ne raccogliamo qui cinque tra i più divertenti e interessanti.

 

1) Saltare la colazione fa ingrassare?

L’industria del cibo ha diffuso questa idea per decenni per vendere i cereali della colazione, ma non ci sono studi scientifici fondati per cui si possa rispondere positivamente a questa domanda. L’idea che il primo pasto della giornata sia importante per la salute risale agli anni Venti, quando Edward Bernays lanciò una campagna che incoraggiava il mondo a iniziare la mattinata con bacon e uova (anche qui, c’era dietro un interesse commerciale, dato che uno dei suoi clienti vendeva bacon e altri prodotti suini confezionati). E nei periodi successivi, decine di studi riportarono che chi consumava regolarmente la colazione era più esile. Ma ricerche sperimentali più recenti dicono che non c’è alcuna evidenza scientifica dietro questa convinzione e non sono state registrate differenze di peso tra chi assume o meno cibo di prima mattina. Anche se, ammettono gli scienziati, di solito chi fa colazione regolarmente è abituato a mettere in pratica comportamenti salutistici anche per quanto riguarda tutti gli altri appuntamenti e le altre abitudini alimentari della giornata.

 

2) Perché quando viaggiamo diventiamo stitici?

Viaggiare è a tutti gli effetti un’interruzione della routine quotidiana e la costipazione è di fatto conseguenza di questo cambiamento repentino di abitudini. A ciò si aggiungono altre concause: la disidratazione provocata dall’aria condizionata dei mezzi di trasporto, il maggiore consumo di alcol durante le vacanze, l’eccessiva sudorazione al mare, non compensata da una corretta idratazione. Ovviamente, poi, ci sono i cambiamenti della dieta, spesso caratterizzati da cibi nuovi e non particolarmente ricchi di fibre. Oppure, può essere colpa del fatto che si soffra di “ansia da bagno nuovo”, ovvero si provi fastidio nell’usare toelette pubbliche in aeroporti e affini e non ci si abitui proprio bene a quella dell’hotel. Da ultimo, alcuni studi sostengono che la mobilità intestinale può seguire, come tutte le altre funzioni corporee, ritmi biologici e circadiani e dunque il cambio di fuso orario e posizione geografica può provocare una certa irregolarità.

 

3) Quali sono i benefici del vino rosso e del succo d’uva?

Il vino rosso è più salutare del succo d’uva perché il processo di fermentazione coinvolto nella produzione del vino cambia la sostanza del succo dell'uva e inoltre la pelle dell’acino, che è ricca di antiossidanti, è utilizzata nel processo. Il colore rosso naturale, poi, indica quanti benefici elementi, chiamati polifenoli, queste bevande contengano (di certo, ad esempio, più della birra). Che poi, il vino contiene anche alcol, il quale, se assunto in quantità moderate, diminuisce il rischio di malattie ai vasi sanguigni, dato che alza il livello di colesterolo benigno e riduce la formazione di grumi di piastrine. Quindi, meglio il vino del succo d’uva. Anche perché il secondo è decisamente più zuccherino del primo. E, di solito, pieno di conservanti e additivi.

 

4) La pulizia dentale è necessaria?

Farsi fare la pulizia dentale dal proprio dentista rende i denti senza dubbio belli e lucidi, ma è una procedura non necessaria. Non ci sono benefici a livello di salute per quanto riguarda questa operazione: non cambia nulla in relazione al peggioramento dei denti, a disordini nella masticazione, carie e malattie varie del cavo orale. Naturalmente, la pulizia rimuove macchie e tartaro, ma rischia anche di rovinare lo smalto, se fatta in modo esagerato, come ad esempio avveniva decenni fa. Ora la pratica si è naturalmente affinata e non è affatto dannosa per i denti, se praticata da professionisti. Al contrario di quando ve li lavate con troppa veemenza o con uno spazzolino o un dentifricio troppo aggressivi.

 

5) Perché i muscoli ci fanno male due o tre giorni dopo aver fatto esercizio?

In inglese si codifica con la sigla D.O.M.S. (delayed onset muscle soreness) ed è di fatto il dolore muscolare che ci attanaglia per un giorno o due dopo che abbiamo fatto intenso esercizio. E che implica non solo fastidio ma anche perdita di forza e di mobilità. È solitamente successivo a workout che prevedano contrazione muscolare ma in genere si presenta ogni volta che lo sforzo è superiore a quello abituale. Questi esercizi provocano piccoli strappi al tessuto muscolare, e dunque nei giorni successivi piccole quantità di cellule e sostanze migrano ai muscoli interessati per aiutarli a guarire. Una nota: questi elementi non sono gli stessi che intervengono quando è avvenuto un più serio strappo muscolare. E una cosa importante: non c’entra l’acido lattico. Davvero. Lo diciamo e pensiamo tutti, ma in realtà l’acido lattico lascia il muscolo molto velocemente e non ha a che fare con la D.O.M.S. Che poi non si è ancora trovato il rimedio medico (a parte gli antinfiammatori, ma quelli diminuiscono la percezione del dolore, non il danno muscolare) al problema. Comunque, è meglio evitare di allenarsi sopra ai muscoli doloranti che, consolatevi, dovrebbero essere più forti dopo essersi ripresi. E, in genere, evitatevi proprio direttamente il dolore e prediligete allenamenti graduati.

Seguici sui nostri canali