Un adulto su quattro è single

Negli USA ci si sposa di meno (soprattutto se si è poveri)

Negli USA ci si sposa di meno (soprattutto se si è poveri)
Cronaca 27 Settembre 2014 ore 11:30

Negli Stati Uniti ci si sposa meno frequentemente e accade sempre più spesso che le donne crescano i propri figli da sole, o al di fuori del vincolo matrimoniale. Una volta, le ragazze madri (e i loro bambini) dovevano sopportare il peso di uno stigma sociale. Oggi sono quasi diventate la normalità: circa il 40 percento delle neomamme americane sono single. Una volta, ed era il decennio del 1970, meno di un giovane americano su dieci, maschio o femmina, non era sposato dopo il venticinquesimo compleanno. Oggi, un americano adulto su quattro non è coniugato e soltanto una minoranza fra scapoli e nubili ha una relazione stabile con un partner. L’età media delle (prime) nozze si è alzata a 30 anni per i maschi e a 27 per le femmine. Dunque, non solo gli americani si sposano di meno, ma anche più tardi.

 

waltons_01

 

Si parla di rifiuto della responsabilità, di riluttanza a perdere un’indipendenza che non richiede troppi impegni e che spesso viene vissuta nel comodo alveo della casa dei genitori. Ma le cause che hanno portato all’inversione di tendenza non sono solo queste. Tra i motivi principali, il fattore economico gioca un ruolo molto importante. Le coppie che non si sposano, o che si sposano da meno giovani, spesso non hanno abbastanza soldi per sostenere i costi della cerimonia, che in media si aggirano intorno ai 30 mila dollari. Al contrario, nella fascia medio-alta della società americana i matrimoni continuano ad essere celebrati, in numero non troppo differente rispetto a quanto avveniva in passato. A quanto pare, il matrimonio è diventato un privilegio per benestanti.

Non solo. La consacrazione religiosa della coppia è sempre meno ricercata, da parte delle donne, perché queste preferiscono prima trovare un lavoro stabile, e poi un compagno. Che non è detto sposeranno, nemmeno nel caso che dalla relazione nascano figli. Secondo l’Istituto Pew, infatti, il 78 percento delle donne single, soprattutto fra le afroamericane e le minoranze, fanno poco affidamento sugli uomini nella conduzione della ménage familiare e perciò hanno concluso che siano anche poco meritevoli di diventare i loro mariti.

4 foto Sfoglia la gallery

Se negli Stati Uniti non ci si sposa quasi più, nemmeno l’Italia se la cava proprio bene. I matrimoni sono in calo (dal 2008 al 2013 sono passati dal 63 al 57 percento) e i divorzi in aumento, anche nel tradizionalista Meridione. E non ci stupiremmo se le statistiche rivelassero che anche le cause, in fondo, sono le stesse: crisi economica, insicurezze individuali e sociali, mancanza di un lavoro stabile. E la mancanza di responsabilità dei giovani, ovviamente. Che però, a furia di ribadirla, accusarla e usarla come spiegazione di tutti i mali che ci affliggono, assomiglia sempre di più a uno spauracchio usato dalle vecchie generazioni come scudo per le responsabilità, ma quelle loro.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità