volo bari-bergamo

Perde la laurea del figlio a causa di un ritardo di 12 ore: Ryanair deve risarcirlo

La compagnia aerea low-cost è stata condannata dal giudice di pace del tribunale di Bari a pagare 823 euro

Perde la laurea del figlio a causa di un ritardo di 12 ore: Ryanair deve risarcirlo
Cronaca Bergamo, 13 Marzo 2021 ore 15:24

Tra i momenti più lieti nella vita di un genitore vi è la discussione di laurea del proprio figlio. Un appuntamento che però un padre di Brindisi ha perso a causa di un ritardo di 12 ore accumulato da Ryanair sul volo Bari-Bergamo.

Per questa ragione la compagnia aerea low-cost è stata condannata dal giudice di pace del tribunale di Bari a pagare 823 euro di risarcimento.

La vicenda risale a settembre del 2019: il genitore del laureando, che avrebbe dovuto assistere alla proclamazione del figlio al Politecnico di Milano, sarebbe dovuto partire da Bari alle 6.30 con il volo FR4659 diretto a Bergamo. Aereo che però è decollato alle 19.17.

La notizia è stata resa nota dall’avvocato foggiano Michele Tarquinio, fondatore del portale Rimborsovoli.it: adesso Ryanair dovrà pagare al genitore 250 euro come compensazione economica, 73 euro a rimborso dei biglietti aerei e 500 euro di danni morali.