Cronaca
In Val Gandino

Pericolo valanghe, ordinanza di chiusura sul Farno per il sentiero verso la Croce

Il sindaco Elio Castelli ha firmato un'ordinanza per tutelare l'incolumità di escursionisti e sci alpinisti. Rifugio Parafulmine aperto comunque per tutto il fine settimana con servizio da asporto

Pericolo valanghe, ordinanza di chiusura sul Farno per il sentiero verso la Croce
Cronaca Val Seriana, 28 Gennaio 2021 ore 09:32

In data 27 gennaio, il sindaco di Gandino Elio Castelli ha firmato un’ordinanza che vieta l’accesso al sentiero che dalla località Capanna Ilaria (in comune di Clusone) sale in direzione della Croce del Pizzo Formico, a 1636 metri di quota.

La decisione è stata presa «a seguito delle intense precipitazioni nevose delle ultime settimane e del distacco di valanghe verificatosi lungo le pendici del Monte Farno, e in considerazione del persistere dell’indicazione di pericolo valanghe “3-marcato” da parte di Arpa Lombardia, con condizioni di elevato rischio di caduta di altre valanghe e distacchi di accumuli nevosi lungo tale pendio e più precisamente lungo il sentiero loc. “Capanna Ilaria” direzione croce del Monte Farno e viceversa, con il conseguente rischio di incolumità dei praticanti di escursioni e sci alpinismo nella zona della vetta del Monte Farno».

L’ordinanza resta in vigore «fino alla verifica di migliorate condizioni di sicurezza, al fine di scongiurare ogni possibile pericolo per la cittadinanza». L’ordinanza è stata trasmessa anche al Comune di Clusone, per gli adempimenti di competenza territoriale.

L’area del Monte Farno e la piana della Montagnina offrono comunque possibilità di escursione, anche con le ciaspole. Il Rifugio Parafulmine giovedì 28, venerdì 29 , sabato 30 e domenica 31 gennaio sarà aperto ogni giorno sino alle 17-17.30 con servizio da asporto.