Dove e quando giocheranno

I "piccoli" nerazzurri si riposano tranne Primavera e Under 17

I "piccoli" nerazzurri si riposano tranne Primavera e Under 17
Cronaca 14 Ottobre 2017 ore 11:13
[Melegoni esulta dopo il gol con la Primavera contro l'Inter. Foto Atalanta.it]

 

Proseguono gli impegni nei campionati nazionali per la Primavera e l’Under 17 dell’Atalanta mentre avranno un turno di riposo la formazione Berretti, l’Under 16 e l’Under 15. Per questo motivo i fari saranno puntati sulla truppa allenata da Massimo Brambilla, che scenderà in campo sabato alle ore 15 al Comunale di Vigasio (Verona) contro l’Hellas. Le due squadre sono appaiate al terzo posto in classifica a tredici punti, a pari merito. I giocatori allenati da Antonio Porta, che hanno iniziato la stagione stupendo tutti, sono riusciti a vincere contro la Fiorentina, il Torino e il Bologna, perdendo solo alla prima giornata con la Roma. Stesso percorso per i nerazzurri, che hanno perso l’esordio in casa contro la Fiorentina per poi collezionare tre vittorie consecutive.

 

[Mallamo e Barrow esultano dopo un gol del secondo. Foto Atalanta.it]

 

I padroni di casa potranno contare sul talento di Lubomir Tupta, attaccante classe 1998 che può giocare sia come prima che come seconda punta. Dotato di grande personalità, lo slovacco è un finalizzatore che mette in campo agonismo e qualità per punire gli avversari. L’Atalanta dovrà prendere le misure necessarie per arginarlo ma il tecnico atalantino siamo certi che non si farà trovare impreparato. Altri giocatori degni di nota sono Rayyan Baniya, abile in fase di interdizione e in gol nell’ultima partita allo Stadio Filadelfia di Torino. Questo giovane difensore italo-turco classe ’99 fa parte della Nazionale italiana Under 17. Nicola Borghetto, portiere classe 1999 prelevato in estate dal Belluno (Serie D) dovrebbe essere titolare grazie alla sua esperienza. Il trascinatore degli scaligeri è Simon Stefanec, trequartista dotato di grande dribbling e spirito di sacrificio. Abile a entrare a gara in corso per rompere gli equilibri è Precious Amayah, gioiellino nato nel 2000. Nell’Atalanta si chiederà ancora di fare la differenza a Musa Barrow, bomber gambiano in forma smagliante che proverà a trascinare i bergamaschi in vetta alla classifica. Vista la sconfitta della Roma maturata nella giornata di ieri, l’occasione di sorpassare i giallorossi è da sfruttare senza esitazioni.

L’Under 17 dovrà confermarsi domenica alle ore 15 sul campo della Spal per continuare ad inseguire il primato che è in mano al Cesena. I bianconeri, impegnati a Milano contro il Milan, dovranno giocare una partita complicata e i ragazzi di Giovanni Bosi potrebbero approfittarne. La sfida che attende i nerazzurri è sulla carta molto agevole, contro una formazione ultima in classifica con zero punti all’attivo. La Spal di Fabio Perinelli ha subito 13 reti e ha uno dei peggiori attacchi del campionato, è una squadra psicologicamente non solida che soffre il carattere degli avversari. Attenzione però, perché c'è il rischio che i ferraresi siano più affamati. Solo con questa caratteristica, che finora è mancata, potranno togliersi qualche soddisfazione. Al contrario, i giocatori del 2001 dell’Atalanta sono in grande forma, come dimostrato dalla vittoria in rimonta ottenuta contro il Chievo Verona. Il capitano Alessandro Cortinovis proverà ancora una volta a caricarsi la squadra sulle spalle e potrà contare sull’aiuto dei suoi talentuosi compagni.

 

[Ghislandi, dell'U17, esulta dopo un gol al Milan. Foto Atalanta.it]

 

I Giovanissimi Regionali giocheranno a Zingonia domenica alle ore 15 contro il Sud Tirol e i ragazzi di Paolo Giordani vorranno conquistare i tre punti per inseguire l’Inter che guida la graduatoria a punteggio pieno. I Giovanissimi Regionali B nati nel 2005 affronteranno il Mantova domenica, alle ore 11.30, a Zingonia, mentre le Giovanissime Femminili saranno impegnate domenica alle ore 9.30 a Monza al Centro Sportivo Sada per la seconda giornata di campionato.