la ripartenza

Poche persone su tram e bus, tutti con guanti e mascherine

Le capienze ridotte sono state ampiamente sufficienti ad accogliere i viaggiatori. Sulle linee Atb e Teb non si è rilevato alcun problema.

Poche persone su tram e bus, tutti con guanti e mascherine
05 Maggio 2020 ore 06:21

Le capienze ridotte di bus e tram si sono rivelate più che sufficienti. Sui 17 posti disponibili sulle linee dell’Atb la media di frequentazione negli orari di punta è stata di 8 persone. E sui 35 posti previsti sulla linea del tram Bergamo-Albino, la capienza è stata di 15 passeggeri. Quindi, ieri, lunedì 4 maggio, la situazione di partenza della cosiddetta Fase 2 è stata ampiamente superata senza alcun problema. Le tratte maggiormente utilizzate si sono confermate la Linea 5 (Scanzorosciate-Gorl-Bergamo-Lallio-Treviolo), la Linea 6 (Porta Nuova-Stezzano-Azzano San Paolo), la Linea 8 (Seriate-Longuelo) con una frequenza media di un autobus ogni 7-8 minuti nelle ore di punta e la Linea 7 (Celadina-Ponteranica-Sorisole). I passeggeri sono stati esemplari: tutti con guanti e mascherina rispettando il distanziamento sia sui mezzi che alle pensiline.


A partire dalla prossima settimana, Atb metterà in campo 30 volontari di BergamoXBergamo per coordinare e agevolare il corretto accesso ai mezzi del trasporto pubblico in città. I volontari, che nei prossimi giorni saranno formati da personale ATB e TEB, aiuteranno i passeggeri al rispetto delle norme nel caso dovesse aumentare la frequenza. L’iniziativa è coordinata dal Comune di Bergamo in collaborazione con il Terzo Settore per garantire i servizi essenziali in città.
Per dare una risposta adeguata alle eventuali maggiori richieste, ATB ha predisposto un’indagine sulle abitudini di spostamento post Covid-19 invitando i cittadini a compilare un breve questionario online con lo scopo di analizzare in che modo l’emergenza di queste settimane modificherà la percezione del vivere insieme e del muoversi in sicurezza: sondare la propensione agli spostamenti delle persone nel prossimo futuro è il primo passo per pensare a soluzioni più adeguate che permettano di muovere le persone in maniera sicura ed efficace. Il questionario è anonimo, richiede solo pochi minuti per la compilazione ed è disponibile online sui siti di Atb e Teb.

Gianni Scarfone

«Il bilancio di questa giornata è positivo – ha sottolineato Gianni Scarfone, Direttore Generale ATB e Amministratore Delegato TEB -. Il dispositivo che avevamo programmato in termini di intensificazione dei servizi tramviari e degli autobus nell’area urbana, di informazione preventiva e diretta a bordo e alle fermate, la presenza del nostro personale per il continuo monitoraggio a terra e a bordo ha funzionato al meglio. Abbiamo registrato un aumento dei passeggeri correlato alla ripresa delle attività prevista. Non abbiamo registrato alcun caso di sovraffollamento e le persone sono salite a bordo con mascherine e, quasi sempre, con i guanti protettivi, disponendosi nei posti contrassegnati. Per queste ragioni voglio ringraziare ancora una volta tutto il personale di ATB e TEB impegnato sui vari fronti e, insieme a loro, i cittadini del nostro territorio che con senso di responsabilità e disciplina hanno rispettato le regole. Voglio inoltre ringraziare il Signor Prefetto per aver promosso l’incontro di coordinamento di sabato scorso e per la disponibilità delle forze dell’ordine. Nei prossimi giorni continueremo a monitorare le diverse situazioni pronti ad agire per prevenire e correggere eventuali criticità».

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia