Cronaca
Incidente in montagna

Precipita per una trentina di metri a Carona, grave un escursionista di 35 anni

L'uomo, originario di Lodi, è stato recuperato dal Soccorso Alpino e trasferito in codice rosso a Monza. Una donna dispersa a Fuipiano è stata invece recuperata con l'elicottero dai vigili del fuoco

Precipita per una trentina di metri a Carona, grave un escursionista di 35 anni
Cronaca Val Brembana e Imagna, 31 Luglio 2020 ore 09:46

Un uomo di 35 anni, originario di Lodi, è rimasto gravemente ferito dopo essere precipitato per una trentina di metri a Carona. L’incidente si è verificato nel pomeriggio di giovedì 30 luglio. Il 35enne stava scendendo in compagnia di amici lungo un sentiero che dal rifugio Longo conduce a Baita Armentaria, a circa 1.800 metri di quota, quando, in prossimità di un punto maggiormente esposto di altri, è caduto riportando un forte trauma cranico.

I soccorsi sono stati allertati da due dipendenti dell’Enel che si trovavano nella zona per alcune manutenzioni. Sul posto è intervenuta una squadra di cinque persone del Soccorso Alpino e l’elisoccorso da Bergamo con a bordo un’equipe medica. L’uomo, dopo essere stato stabilizzato, è stato portato all’ospedale San Gerardo di Monza in codice rosso.

4 foto Sfoglia la gallery

Sempre ieri pomeriggio, la squadra Saf dei vigili del fuoco della centrale di Bergamo e il distaccamento di Zogno sono intervenuti in Alta Valle Imagna per soccorrere una villeggiante che, dopo aver perso il sentiero, era andata nel panico. La signora si era dispersa a Fuipiano ed è stata recuperata con l’elicottero.