Cronaca
sospesa la licenza

Pregiudicati, lavoratori in nero e senza Green Pass: La Casa Loca chiusa (di nuovo) per 30 giorni

Il provvedimento è stato emesso oggi, giovedì 21 ottobre, dalla Questura di Bergamo. L’ultima sospensione della licenza del locale di Curno risale a meno di tre mesi fa, dopo l’arresto di un cliente trovato in possesso di una grande quantità di droga

Pregiudicati, lavoratori in nero e senza Green Pass: La Casa Loca chiusa (di nuovo) per 30 giorni
Cronaca Mozzo e Curno, 21 Ottobre 2021 ore 13:14

Rimarranno per almeno 30 giorni i sigilli sulla porta del locale notturno La Casa Loca, in via Dalmine a Curno. La Questura di Bergamo ha infatti emesso oggi (giovedì 21 ottobre) il decreto per la sospensione della licenza dopo che sabato scorso erano emerse numerose irregolarità di natura penale, amministrativa e tributaria a margine di un controllo effettuato dai carabinieri di Curno e Ponte San Pietro, insieme al personale dell’Ispettorato del Lavoro, a quello della Siae e ai vigili del fuoco di Bergamo.

Le forze dell’ordine avevano scoperto che all’interno del locale erano presenti numerosi pregiudicati e che tre lavoratori venivano pagati in nero; uno di loro, tra l’altro, riscuoteva anche il reddito di cittadinanza. Altri tre addetti erano sprovvisti del Green Pass (obbligatorio per accedere al posto di lavoro).

Durante il controllo era emersa anche l’evasione, da parte del proprietario, dell’Iva e dell’imposta sugli intrattenimenti, oltre alla mancata presentazione della dichiarazione di effettuazione attività. Infine, le porte ai bagni non erano a norma. Violazioni che sono costate al titolare della discoteca anche una denuncia.

La Casa Loca già in passato era stata colpita da analoghi provvedimenti di sospensione. L’ultimo risale a meno di tre mesi fa, emesso dopo l’arresto di un cliente trovato in possesso di una grande quantità di droga.