la risposta all'interpellanza

Problemi di sicurezza nel quartiere Santa Lucia? Gandi: «Assolutamente no»

Il vicesindaco ha elencato le attività che il Comune, attraverso il Comando di via Coghetti, ha svolto nell’ultimo anno e mezzo nella zona

Problemi di sicurezza nel quartiere Santa Lucia? Gandi: «Assolutamente no»
Bergamo, 15 Luglio 2020 ore 14:04

Problemi di sicurezza e ordine pubblico nel quartiere di Santa Lucia? Assolutamente no anzi, vi è una «attenzione costante della Polizia locale». Così il vicesindaco Sergio Gandi ha risposto alla recente interpellanza presentata in Consiglio comunale elencando, a dimostrazione di quanto detto, le attività che il Comune, attraverso il Comando di via Coghetti, ha svolto nell’ultimo anno e mezzo nella zona.

Nel 2019 sono arrivati al Comando di Polizia locale 19 esposti riguardanti violazioni del Codice della Strada, disturbo della quiete pubblica e generato da animali. Le denunce presentate, invece, sono state 20, di cui 7 per furto e 2 sono state quelle a piede libero per reati riconducibili al Testo Unico sull’Immigrazione, mentre 11 hanno riguardato lo smarrimento di documenti, 1 il danneggiamento di un veicolo, 1 relativa a lesioni.

«Una vera e propria emergenza furti non è stata registrata – scrive Gandi – ma l’attività di contrasto e controllo è stata comunque puntuale anche sotto questo profilo. A cavallo del periodo natalizio (tra dicembre 2019 e gennaio 2020), inoltre, sono stati intensificati i controlli di tipo dinamico (10 secondo orari diversificati), proprio allo scopo di prevenire possibili furti che, di solito, nel periodo delle festività natalizie tendono ad incrementare».

Sempre nel 2019, gli interventi della Polizia locale nel quartiere sono stati 376, di cui 61 per il controllo del territorio e il contrasto dei parcheggiatori abusivi, del disturbo della quiete pubblica, e dell’accattonaggio molesto. Complessivamente, sono oltre 2mila le sanzioni elevate per violazioni al Codice della Strada e dei regolamenti amministrativi.

Nel periodo compreso tra l’1 gennaio il 30 giugno 2020 la Polizia Locale ha ricevuto 8 esposti per mancato rispetto della normativa Covid-19, disturbo e presenza di auto in divieto di sosta; 3 sono state le denunce a piede libero per reati contro il patrimonio e sempre 3 quelle a carico di ignoti presentate per avvelenamento del cane, abbandono di rifiuti e tentato furto.

Per quanto riguarda le multe, sono oltre mille quelle comminate quest’anno di cui 10 per violazioni alle norme in tema di distanziamento sociale e autorizzazione alla circolazione. Infine, a febbraio è stato effettuato un servizio coordinato con la Guardia di Finanza per contrastare la presenza di venditori abusivi nel quartiere.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia