Cronaca
L'allarme

Promettono risarcimenti per le vittime Covid bergamasche: l'odiosa truffa

A segnalare la cosa è stato il sindaco di Lenna, Jonathan Lobati. Già diversi riscontri tra molti abitanti della provincia

Promettono risarcimenti per le vittime Covid bergamasche: l'odiosa truffa
Cronaca 09 Novembre 2021 ore 16:57

Le truffe sono giudicate da molti un inganno particolarmente grave e odioso, poiché prendono spesso di mira anziani e persone che sono portate a fidarsi, in maniera ingenua, di chi finge di voler dare loro un aiuto o supporto.

In questo caso si aggiunge anche il poco ritegno nello sfruttare una tragedia che ha colpito molte famiglie del territorio bergamasco. A diversi bergamaschi, infatti, sono arrivate chiamate di individui che promettevano risarcimenti per le vittime dell'epidemia Covid, con l'intento in realtà di circuire le potenziali vittime.

A renderlo noto oggi, martedì 9 novembre, è stato il sindaco di Lenna e presidente della Comunità Montana Valle Brembana, Jonathan Lobati, tramite un post sulla sua pagina Facebook.

«Mi è stato segnalato che alcuni truffatori stanno facendo chiamate promettendo risarcimenti danni per le vittime di covid – ha reso noto il primo cittadino -. Fate attenzione, e se vi chiamano segnalate subito ai Carabinieri». L'allerta, pubblicata poche ore fa, ha già raccolto il riscontro di qualche utente, che nei commenti ha confermato come il genitore abbia in effetti ricevuto telefonate di quel tipo.