Dalla Serie A2 alla Promozione

Il punto sul basket bergamasco BB14 sul filo; Excelsior stoppata

Il punto sul basket bergamasco BB14 sul filo; Excelsior stoppata
Cronaca 07 Novembre 2018 ore 09:10

Bergamo, una scampagnata in Trinacria che vale due punti e una consistente iniezione di fiducia. I gialloneri cittadini (Roderick 18 punti con 10 rimbalzi e 5 assist, Fattori 16, Taylor 14 con 11 rimbalzi e 9 assist, Benvenuti 10, Casella, Zugno e Zucca 9) sono infatti reduci dalla vittoria al PalaFantozzi di Capo d’Orlando (provincia di Messina), ottenuta superando per 89-90 e dopo un tempo supplementare i padroni di casa dell’Orlandina (Triche 25, Parks 22, Bruttini 16), peraltro agganciati in classifica a quota 8 punti. Per gli ospiti subito un inizio dai toni alti (0-9 al 4’; 6-16 al 7’) propiziato da un Fattori caldissimo, poi comunque mitigato dall’innesco dei due statunitensi di casa (16-21 al 10’); la precisione da oltre l’arco e il buon impatto di Zugno griffavano invece il secondo quarto di gioco (41-46 al 20’). A seguire, dopo la pausa lunga, l’aggancio di Triche a quota 48 e il nuovo ri-allungo orobico iniziato da Sergio e Zucca (62-66 al 30’); nel quarto quarto vietato ai deboli di cuori va in scena anche il sorpasso dei gialloblu siciliani con Bruttini, Mei e Laganà (68-66 al 32’), poi arginato e respinto dal duo Roderick-Taylor (fino al 70-79 al 36’). Bravi poi gli orlandini ad alzare la pressione difensiva e strappare la parità guidati da Bellan, Parks e Lucarelli (81-81 al 40’); nell’overtime, infine, Bergamo rimette il naso avanti con Roderick (83-86 al 42’), costretto però a uscire per quinto fallo. Dopo il più tre di Fattori da sotto, il contro-sorpasso dei padroni di casa è cosa fatta col veterano Bruttini, ma a firmare i punti decisivi per Bergamo è Taylor dalla lunetta per il più uno a 7” dalla sirena, con Parks che invece fallisce l’ultima conclusione dalla lunga distanza.

 

 

Proseguiamo la nostra carrellata con la Serie A2 Femminile (girone “Nord”, sesta giornata di andata) dove purtroppo prosegue il momento nerissimo dell’Edelweiss Fassi Albino (Iannucci 19 punti e 5 rimbalzi, Pressley 10 e 14 rimbalzi, Valente 10) ancora a secco di vittorie (e ultima in classifica) dopo il passo falso casalingo (51-62) al PalaRaffaMartini di Torre Boldone contro il Carosello Carugate, in grado di indirizzare il match grazie a un inizio lanciatissimo (8-18 al 10’, 23-41 al 20’). In Serie C Gold maschile (ottava giornata, raggruppamento “Est”) il match tra Sesa Basket Sustinente e XXL BluOrobica Bergamo verrà recuperato mercoledì 21 novembre alle 21, mentre l’Evolut Romano Basket cede di dieci lunghezze in casa con il New Basket Prevalle (68-78; Turelli 22, G.Villa 12, M.Foresti 11). I biancoblu bassaioli hanno peraltro perfezionato l’ingaggio della guardia-ala Davide Biasich (191 cm per 88 kg, classe ’95, che aveva iniziato la stagione in C Silver lombarda alla Rondinella Sesto San Giovanni) in sostituzione dell’infortunato Enrico Mazzanti. In C Silver (girone “A”) dopo sei giornate la nuova capofila delle bergamasche è il Persico Stampi Seriana Basket a quota 8 punti (in coabitazione con Pall. Quistello 1996 e Basket Ome 01, tra quarto e sesto posto in classifica). I biancorossi seriani (Bassi 12, Silva 11, Bellazzi 10) arrivano infatti dalla netta affermazione col punteggio di 65-42 contro il fanalino di coda Virtus Brescia; in risalita anche la Bellini Virtus Gorle (Cannavale 12, Montagnosi 10, M.Locatelli e Galbiati 7) che mette la freccia dopo la pausa lunga ospitando Quistello (68-39; 32-26 al 20’, 47-34 al 30’). A quota 6 punti – come i gorlesi – anche il Bottanuco Basket e la Cral Dalmine, entrambe però reduci da un referto giallo ottenuto in trasferta: per i bottanuchesi (Benassi 17, Buschi 11, Pisoni 8) il passivo è pesante in quel di Agrate Brianza (90-56 in favore dei locali), mentre ai dalminesi (Fall 13, Ndiaye e D.Zambelli 8) dice male il blitz in terra lodigiana contro gli Allianz Old Socks San Martino allenati dalla leggenda trevigliese Luca Gamba (85-61; con tanto di infortunio per Daniel Zambelli).

 

 

In Serie D Regionale (girone “A”, quinta di andata) l’Excelsior (Sironi e Xausa 13, Tonsi ed F.Locatelli 11, Celeri 10) perde l’imbattibilità e lascia la prima posizione alla coppia lecchese Edilcasa Civatese e TecnoAdda Mandello del Lario: a far “perdere la testa” ai biancorossi cittadini l’altra neo-promossa orobica, il Basket 86 Caravaggio (Ciani 21, Mandelli 17, Ghilardi 12) che prevale in rimonta col punteggio di 74-70. È invece la RedCat Devices La Torre Basket (P.Previtali e Benadduce 17, Santinelli 13, F.Castelletti e Bossi 6) ad aggiudicarsi l’altro match di cartello coincidente col derby sul campo del GB Basket Cologno al Serio (Chies e Vallotta 11, Chiesura e Merisio 10) piegato 71-84; a completare il quadro le pesanti sconfitte esterne del CB Alto Sebino (92-67 a Cesana Brianza contro l’Autovittani Pescate; Marco Cremaschi 15, Giorgio Cremaschi 12, Tosana 11) e del Basket Verdello (72-53 in quel di Sondrio; A.Corna 11, M. Brambilla 10, Ravanelli 7), oltre alla vittoria interna per 69-63 dell’SBT Treviglio (D.Invernizzi 17, Grioni, G.Beretta 11, N.Pinotti e Codevilla 10) contro il Basket Nibionno. Anche in Promozione (girone “Bergamo 1”, sesta giornata) cambiano gli equilibri ai piani altissimi con il Basket Pedrengo (Alessandro Ubezio 13, Faranna ed Andrea Ubezio 8) costretto a subire il primo stop stagionale per mano dell’ambiziosa Pol. Caluschese Basket (Grieco 19, E.Augeri 13, Del Prato 11) vincente con lo score di 57-70 alla Comunale di Pedrengo, nonché in grado di agganciare in classifica proprio gli Zanutto-boys. Aggrappati al medesimo “treno” (a quota 10 punti con una sola sconfitta all’attivo) anche il Visconti Basket Brignano (Daz 19, Finardi e Simone Lecchi 13), che ha superato fuori casa il Basket Almè con Villa (Iosia 23, Daniel Espero 18), la 035 Informatica Azzanese Basket (Mattia Salvi 21, Padova 16, J.Zanellato 8) che si è imposta 75-62 al PalaNozza contro il Treviolo Basket (Pizzarelli 12, Viola 8, Matteo Bonacina 7), e la Pol. Brembate Sopra (F.Zanchi 15, M.Capelli 11, A.Gualandris e P.Mazzoleni 7), in grado di piegare 61-51 lo Scanzorosciate Basket (Odelli 20, Evangelista e Gobbato 10). Rimandati per indisponibilità degli impianti i match Basket ValtexasLussana Bergamo e Brembo Basket Mozzo 2013Pall. Mafalda Spirano.

 

 

Concludiamo con la consueta menzione per i professionisti bergamaschi della palla a spicchi impegnati in giro per l’Italia, rubrica alla quale il nostro Marco Planezio, ala nativa di Alzono ma cresciuta a Nembro classe ’91 in forza alla Coelsanus Robur et Fides Varese (Serie B Nazionale, girone A, sesta di andata), sembra ormai essere “abbonato”. Per “Plane”, infatti, altra prestazione monstre nella vittoria dei suoi sul filo di lana (86-88) sul campo di San Giorgio su Legnano: 30 punti (con 5/6 da tre punti), 12 rimbalzi e 3 assist in 39’ di utilizzo. Speriamo sia di buon auspicio per un’altra chiamata al “piano di sopra” (leggasi A2) come successo lo scorso anno, col suo passaggio dalla NPO Gordon Olginate alla Remer Treviglio.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli