Cronaca
Dalla Serie A2 alla Promozione

Il punto sul basket bergamasco BB14 e Treviglio, playoff quasi al via

Il punto sul basket bergamasco BB14 e Treviglio, playoff quasi al via
Cronaca 03 Aprile 2019 ore 11:17

Pronostico rispettato con una vittoria mai in discussione in quel di Frosinone (contro la BPC Virtus Cassino, piegata 70-99; Taylor 20 punti con 6 rimbalzi e 8 assist, Fattori 16 e 6 rimbalzi, Roderick 14 con 10 rimbalzi e 12 assist) e ora un turno di riposo portato in dote dall’affaire Mens Sana Basket 1871: per Bergamo è giunto il momento di ricaricare le pile in vista del gran finale, quel posto al sole chiamato playoff che i Dell'Agnello-boys meritano di giocare in prima linea da protagonisti. Al momento, Sergio e compagni si attestano al quarto posto con 32 punti, gli stessi di Rieti che è terza; il loro campionato si concluderà con la trasferta al PalaFerraris di Casale Monferrato (il 14 aprile) e poi con l’ultima recita casalinga ospitando Tortona (il 20 aprile). È decisamente in gas anche la Remer Blu Basket Treviglio che ha violato il campo di Latina (88-90; Pecchia 27, Roberts 21, Borra 19 con 18 rimbalzi) strappando il quinto posto solitario a quota 30 punti. In vetta al girone Ovest di Serie A2 comanda sempre la Virtus Roma con 36, mentre Capo d'Orlando ne tiene in saccoccia 34). Completiamo il quadro delle seconde serie nazionali con uno sguardo all’ambito femminile, più precisamente all’Edelweiss Fassi Albino (girone Nord, 25^ giornata). Purtroppo le bianco-rosse albinesi (Bonvecchio 26 con un ottimo 4/8 da tre punti, Brcaninovic 11 con 14 rimbalzi) accarezzano soltanto il colpaccio sul parquet dell’Itas Alperia Bolzano, che guidata dal duo Fall-Bungaite prevale al termine dei quaranta minuti col punteggio di 62-59.

 

 

In C Gold lombarda (quarta giornata della seconda fase) l’Evolut Romano Basket (Ferri 15, Chiarello 9) è di nuovo alle prese con indisponibilità pesanti (out Turelli, Mazzanti e Buzzini) e cede di un solo punto (51-50) sul campo di Valceresio Arcisate nell’ambito della Poule Promozione. Nella Poule Salvezza, l’XXL BluOrobica Bergamo osservava invece un turno di riposo. In C Silver (gir. A, undicesima di ritorno), a quattro giornate dal termine della regular season la volata finale rischia di assomigliare a un thriller da box office: sono addirittura sei le squadre a quota 26 punti, tra quinto posto (compreso) e decimo, a cavallo tra la zona playoff e quella della salvezza diretta, ma con i playout distanti al momento solo quattro lunghezze. La “maglia gialla” delle orobiche, ovvero il Persico Stampi Seriana Basket, mantiene invece la sua posizione di pregio al quarto posto con 36 punti, pur reduce dall’inaspettata sconfitta interna con gli Old Socks San Martino (59-70; Orlandi 19, Bassi 12). La Cral Dalmine centra il colpaccio a Castelnovo di Sotto (Reggio Emilia), campo del Viadana Basket, un 56-64 (K.Fall 13, D.Zambelli 11) che issa i dalminesi al quinto posto con 26 punti; gli stessi del Bottanuco Basket (nono), che vince in casa col Manerbio (68-61; Benassi 20, Buschi e Grimaldi 12), e della Bellini Virtus Gorle (decima), per la quale perdura invece il periodo negativo, in questo caso coincidente con la sconfitta esterna col Basket Casalmaggiore (87-72; Cannavale 17, Masper 15, M.Locatelli 11).

In Serie D Regionale (gir. A, undicesima di ritorno) è di nuovo grande Bergamo ai piani altissimi, con l’assalto al primo posto (attualmente appannaggio del TecnoAdda Mandello del Lario con 38 punti) ormai lanciato dal duo RedCat Devices La Torre Basket e SBT Treviglio, distante soltanto due lunghezze (36) a due giornate dalla fine della stagione regolare. I torreboldonesi hanno espugnato il parquet del Palascieghi di Sondrio (55-74; F.Castelletti 19, Benadducce 17), mentre i giallo-blu di coach Braga (D.Invernizzi 16, Badoni 13) si sono imposti per 68-54 nel derby della Bassa con il Basket Cologno Al Serio (C.Merisio 12, Francioni 10). L’Excelsior Pall. Bergamo di coach Blasizza rispetta il pronostico contro il Basket Nibionno (74-57; Oliva 21, Sironi 12) e conferma il quinto posto a quota 34, mentre il Basket Verdello si regala il colpaccio di giornata piegando l’ex capolista Edilcasa Civatese (66-55; L.Gualandris 16, Nisoli 15). A completare il quadro, l’altro derby bergamasco di giornata tra CB Alto Sebino (E.Oprandi 16, F.Villa 8) e Basket 86 Caravaggio (Turco 18, Ghilardi 17), nettamente conquistato dai caravaggesi col punteggio di 50-80.

 

[Michele Signorelli, con la canotta bianco-azzurra dell’Aurora Trescore (stagione 2013-2014)
contrasta un giovanissimo Nicola Savoldelli in maglia BluOrobica (ora professionista in Serie B alla Fiorentina Basket)
Foto di Laura Panza]

 

In Promozione (gir. “Bergamo 1”, undicesima e terz’ultima di ritorno) i rapporti di forza rimangono invariati, con la Pol. Caluschese Basket che torna vincente dal campo di San Pellegrino Terme (74-82) e certifica il primo posto ormai matematico. Per la seconda piazza è bagarre rovente col terzetto formato da 035 Informatica Azzanese Basket, Pol. Brembate Sopra e Basket Valtexas Bergamo allineato a meno 6 dalla vetta con 38 punti. In fondo al ranking, il Treviolo Basket è ultimo a quota 10; appena sopra il Basket Almè Con Villa di coach Aiolfi e il Brembo Basket Mozzo 2013 di coach Malvestiti rimangono a 12. Nel girone “Brescia 2”, un Sebino Basket Villongo più che incerottato riesce comunque a difendere il primo posto in graduatoria battendo il New Basket Pisogne 60-55: come di consueto, fondamentale per i Giorgini-boys il contributo dell’esterno classe ’89 Michele Signorelli (22 punti per lui), ex Trescore e Gorle.

La nostra rivista finale tra i professionisti bergamaschi della palla a spicchi tocca stavolta l’attuale punta di diamante del movimento nostrano, ovvero Diego Flaccadori. Il play-guardia classe ’96 nativo di Seriate, scuola BluOrobica e in forza all’Aquila Basket Trento di A1 dal 2014, è infatti reduce da una prestazione dai toni altissimi nella vittoria interna dei bianco-neri contro la Fiat Torino, domata col punteggio di 95-87. Per “Flacca” 20 punti, 2 rimbalzi ed 1 assist in soli 23’ di utilizzo.