Tutte le categorie

Il punto sulla pallavolo bergamasca Prima storica vittoria per il Cisano

Il punto sulla pallavolo bergamasca Prima storica vittoria per il Cisano
Cronaca 14 Novembre 2018 ore 10:22

Dopo lo scorso deludente weekend, le formazioni bergamasche impegnate nei campionati nazionali di A2 e B si sono prontamente riscattate, ad eccezione del Lurano, che continua a navigare nei bassifondi della classifica. Tutte le altre squadre sono invece riuscite a strappare importanti successi ai fini della classifica.

 

 

Prima storica per Cisano. A Prata, la Tipiesse Cisano ha conquistato la prima storica affermazione in A2 sconfiggendo al tie-break la Tinet Gori. L’avvio è di marca bergamasca, con la squadra di Zanchi abile a mettere in cassaforte il primo set con un 18-25 e a raddoppiare grazie al doppio muro di Piccinini (18 punti complessivi) ai vantaggi (28-30). Sembra spianarsi la strada per un facile 0-3, ma i padroni di casa rientrano prepotentemente firmando il pareggio grazie a un 25-21 nel terzo parziale e un 25-22 nel quarto. Il tie-break si mantiene sul filo dell’equilibrio con nessuno dei due club in grado di prevalere fino al 13-13, quando Cisano trova lo spunto giusto per la doppietta che vale il primo sorriso in questa stagione di A2.

 

[L’esultanza dello Scanzo]

 

Serie B maschile: 3-0 per Scanzo e Grassobbio. Doppio bottino pieno per i club bergamaschi di B, con lo Scanzorosciate che vince 3-0 in casa del neopromossa Valtrompia, mentre il Grassobbio supera 3-0 la Powervolley Milano. La squadra allenata da Marchesi deve lottare parecchio però per strappare il largo successo (Bonetti 19 punti): dopo essersi aggiudicata il primo parziale ai vantaggi (28-30), rischia di farsi acciuffare nel secondo (da 15-22 a 23-25), mentre si trova costretta alla rimonta (da 20-18 a 21-25) nel terzo. Meno problemi invece per la Mgr Grassobbio, che si impone agevolmente nei primi due parziali (25-17 e 25-18), mentre soffre qualcosa di più nel terzo in cui la squadra di Rota è costretta a rimontare da 16-20 a 25-23).

 

[I ragazzi del Grassobbio]

 

Serie B1 femminile: Don Colleoni forza sei, male il Lurano. Prosegue la marcia in vetta alla classifica della Pallavolo Don Colleoni, che si sbarazza dell’Acqui Terme in quattro set. La formazione allenata da Andrea Ebana vince in maniera piuttosto facile le prime due frazioni di gioco (25-13, 25-19), ma nel terzo la reazione delle avversarie (sotto 18-13), porta a un 23-25 che trascina le squadre al quarto set in cui le trescoritane chiudono sul 27-25 con un attacco di Varaldo. Non cambia la musica in casa Lurano, dove nonostante l’ingaggio di Stefania Corna, il successo non vuole arrivare. La squadra di Fabbri cede in quattro set in casa della Rama Ostiano. La bassa percentuale realizzativa delle bergamasche, unita ai troppi errori, favorisce le cremonesi che ne approfittano (25-16, 25-20). Lurano vince il primo set stagionale (21-25), ma non basta perché la Rama mette il sigillo finale (25-18).

Serie B2 femminile, poker di successi. Alle quattro sconfitte della scorsa settimana si contrappongono altrettante affermazioni in questo weekend. Il Brembo Volley riesce a imporsi in tre set sulla Serteco Genova e si prepara nel migliore dei modi al derby di sabato in casa del Lemen (28 punti per Tagliaferri), vittorioso in quattro set a Busnago. Successo anche per il Caseificio Paleni Casazza (3-1 sul debole Albisola, 21 punti per Piccoli Trapletti) e vittoria esterna anche per la Cbl Costa Volpino che si impone 3-1 in casa della Normac Genova (22 punti per Garavaglia).

 

[La rosa del Lemen]

 

Serie C. Maschile, vince solo l’Ares; quanti derby nel femminile. Non è stato un weekend positivo per le formazioni maschili partecipanti al campionato di Serie C, in cui solamente l’Ares Redona è riuscita a ottenere una vittoria sul campo dell’Atlantide Brescia. Per quanto concerne le altre squadre bergamasche sono arrivate solo battute d’arresto, con Nembro battuto 3-0 a Remedello, Edilcoming Cisano sconfitto in quattro set a Villanuova, Gold Gorlago Scanzo battuto 3-1 a Desio e l’Olimpia Azzano sconfitta al tie-break dal Caseificio Croce. Weekend di derby, invece, in campo femminile, con Gorle, Brembate Sopra e Curno che hanno avuto la meglio rispettivamente su Ponti sull’Isola, Lemen e Seriana Volley. Sconfitta per il Valpala sul campo del Lazzate, così come il Celadina perde al tie-break con Villanuova.

Serie D: Almevilla e Cp 27 in volo. Tris di successi nel Girone B maschile, con la Rulmeca Almevilla (3-1 sulla Noratech Cosio), la Zotup Mondovolley Seriate (3-1 sulla R&S) e la Cp 27 FMS Impianti Tecnologici (3-0 sull’Unoart Lesmo) vincenti e l’Almevilla stabilmente al comando della classifica da imbattuta con 14 punti. Sconfitta invece per la Fabe Axa Ragno Calcio (battuta in casa dalla ODB 82 nell’anticipo di giovedì). Ko anche la Pizzeria Del Campione Treviglio, fermata 3-0 dalla Esse Elle Casalmaggiore. Prosegue la marcia in vetta della classifica anche della Cp 27 Grotta Azzurra, vincitrice 3-0 sulla Visette Orago. Sconfitte invece per l’Aurora Seriate (3-0 con la Palleggiando) e per l’Ambivere, che si arrende al tie break sul campo della Ti.pack. Vittoria al tie-break per il Lurano nel derby con il Carobbio ed è sempre il quinto set a decidere le sfide fra Clivati Impianti Zanica e Team Brianza e Verandet Bonate e Opera, con le rappresentanti della nostra provincia uscite vincitrici dai duelli. Nel girone F affermazioni per Lallio (3-0 sul Montecchio Ottelli), Mozzo (a Vobarno) ed Excelsior (in quattro set sul campo della Italsinergie). Battute d’arresto per Villongo (con la Calzedonia Atlantide Brescia) e Lemen (3-0 a Iseo).

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli