Cronaca
Palazzolo

Quarantenne bergamasco trovato morto vicino all'Oglio: era scomparso da giovedì

Istruttore di sci originario di Branzi. A fare la tragica scoperta è stato il fratello

Quarantenne bergamasco trovato morto vicino all'Oglio: era scomparso da giovedì
Cronaca 27 Novembre 2021 ore 00:56

Ritrovato a Palazzolo sull'Oglio (Brescia), dove viveva, il corpo di un bergamasco che risultava scomparso da giovedì 25 novembre.

A dare l'allarme la compagna

L'uomo, sulla quarantina, era uscito in bicicletta senza cellulare giovedì 25 intorno alle 13 sotto la pioggia. Non ha più fatto ritorno a casa. Istruttore di sci, originario di Branzi, attendeva a Palazzolo l'inizio della stagione invernale dove viveva con la compagna una palazzolese che nelle scorse ore, non avendolo trovato a casa, aveva dato l'allarme. Anche alcuni amici hanno segnalato la sua scomparsa sui social. A trovarlo il fratello, il quale insieme ai famigliari della compagna che conoscevano perfettamente i luoghi che abitualmente frequentava a bordo della sua bicicletta, hanno passato in rassegna in mattinata la zona tra Cologne e Rovato sul monte Orfano e nel pomeriggio in riva al fiume nel sentiero situato tra la roggia e il fiume dove è stata ritrovata la bicicletta. Il fratello ha attraversato il ponte che conduce dalla roggia all'interno di un piccolo bosco. Qui la tragica scoperta: l'uomo è stato trovato senza vita.

Il ritrovamento

Le ricerche si sono concentrate in zona ex cotonificio Ferrari, storica azienda di Palazzolo, situata tra la Roggia e il fiume Oglio. Il corpo è stato invece ritrovato  in un sentiero sopra la roggia. Non si conoscono ancora le cause che hanno portato alla dipartita dell'uomo. Dai primi esami effettuati dal medico che ne ha constatato il decesso è stato confermato trattarsi di un gesto estremo. Sul posto non sono intervenuti né medico legale e neppure il pm, nessuna autopsia è stata disposta. Un triste destino che lo lega al padre, anche lui scomparso qualche anno fa sempre a seguito di un gesto estremo. Lascia due fratelli (lui era il più giovane) e la madre.

Gli intervenuti

Sul posto un'automedica di Orzinuovi, l'ambulanza della Croce Rossa di Palazzolo e i Vigili del Fuoco di Palazzolo per il recupero del corpo.  Presente anche il primo cittadino Gabriele Zanni, il maresciallo dei carabinieri di Palazzolo Giuditta Melucci e il comandante della Polizia Locale Luca Ferrari.  

Seguici sui nostri canali