l'incidente

Minorenne si tuffa nel Serio, tra Gorle e Pedrengo, e non riemerge più: trovato il corpo

La tragica immersione intorno alle 15.40, nella zona denominata Campi Bassi. Il tuffo sarebbe avvenuto nelle vicinanze della cabina dell'Enel sulla sponda sinistra del fiume

Minorenne si tuffa nel Serio, tra Gorle e Pedrengo, e non riemerge più: trovato il corpo
Cronaca Grassobbio e Gorle, 15 Giugno 2021 ore 17:20

Tragedia a Gorle, dove un minorenne di Verdellino è morto annegato dopo essersi tuffato nel fiume Serio.

L’incidente si è verificato nella zona denominata Campi Bassi, anche se restano ancora da chiarire i contorni della dinamica con cui si sono svolti i fatti: pare infatti che il giovane si sia tuffato in acqua nelle vicinanze della cabina dell’Enel che sorge sulla sponda sinistra del corso d’acqua, nel territorio del Comune di Pedrengo.

A dare l’allarme sarebbero stati alcuni ragazzi che erano in sua compagnia e che, non vedendolo riemergere, hanno chiamato aiuto. Le ricerche sono iniziate verso le 15.40 e sono durate circa un'ora e mezza.

Sul posto, in via Piave (la strada è stata chiusa dalla polizia locale), sono intervenuti i soccorritori a bordo di un’ambulanza ed è intervenuto anche l’elisoccorso decollato da Bergamo. Nelle ricerche sono stati impegnati anche i carabinieri, i vigili del fuoco con la squadra speleoalpino fluviale e i sommozzatori.