l'operazione

Rapine alle auto di lusso: la Polizia arresta un 18enne di Trescore Balneario

Nella sua abitazione gli agenti hanno sequestrato anche le riproduzioni di un Kalashnikov Ak47 e di una pistola, armi usate per spaventare le vittime

Rapine alle auto di lusso: la Polizia arresta un 18enne di Trescore Balneario
08 Luglio 2020 ore 11:49

La banda agiva soprattutto nel milanese, rapinando auto di lusso di grossa cilindrata e facendo esplodere sportelli bancomat. Tra i suoi componenti c’era anche un ragazzo di 18 anni residente a Trescore Balneario. Il giovane, accusato di far parte del sodalizio criminale di etnia rom, è stato arrestato dagli agenti della Squadra Mobile di Bergamo, su delega dei colleghi di Milano, alle prime luci dell’alba di martedì 7 luglio.

Nello specifico, secondo gli investigatori avrebbe rapinato quando ancora era minorenne una Mercedes e una Maserati a Trezzano sul Naviglio l’11 e il 12 febbraio scorso, e una Volkswagen a Piacenza (sempre il 12 febbraio). Nella sua abitazione, inoltre, le forze dell’ordine hanno sequestrato le riproduzioni di un Kalashnikov Ak47 e di una pistola, entrambe usate per spaventare le vittime dei colpi.

Ulteriori ordinanze di custodia cautelare sono state eseguite nei confronti di cinque rom con un’età compresa dai 19 ai 45 anni, tutti gravitanti in provincia di Milano. Le indagini sono partite da una rapina avvenuta a Rho il 9 dicembre scorso, ai danni di due gioiellieri, che ha fruttato un bottino del valore di circa 400mila euro in gioielli e 15mila euro in contanti. Le armi utilizzate per il colpo erano state trovate dagli investigatori propri a Trescore. La banda criminale avrebbe anche fatto esplodere utilizzando dell’acetilene un bancomat della filiale della Bcm di Trezzano sul Naviglio, rubando circa 60mila euro.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia