Grazie

Regione Lombardia pagherà il rientro a Bergamo delle salme portate fuori provincia

Il consigliere regionale Niccolò Carretta e l'assessore comunale Giacomo Angeloni, che avevano avanzato la richiesta, ringraziano l'assessore regionale al Bilancio Caparini per questa decisione

Regione Lombardia pagherà il rientro a Bergamo delle salme portate fuori provincia
Bergamo, 13 Maggio 2020 ore 13:15

Con una delibera, Regione Lombardia ha deciso che sosterrà i costi del rientro a Bergamo delle salme dei defunti orobici portate fuori provincia e in alcuni casi fuori nazione nei giorni più neri dell’emergenza Coronavirus. Un gesto importante, che era stato sollecitato nei giorni scorsi dal consigliere regionale bergamasco Niccolò Carretta (Lombardi Civici Europeisti) e dall’assessore comunale di Bergamo Giacomo Angeloni.

Carretta, in seguito a questa apprezzata decisione della Giunta regionale, ha scritto una lettera di ringraziamento all’assessore regionale al Bilancio Davide Caparini, che riportiamo di seguito.

Gentilissimo Assessore Caparini,

È con piacere che scrivo la presente lettera. Ho appreso con grande soddisfazione che, a seguito della mia richiesta formulata con il supporto dell’Assessore ai servizi cimiteriali del Comune di Bergamo Giacomo Angeloni, Regione Lombardia, in particolare l’Assessorato al Bilancio da te guidato, ha deciso di coprire le spese di rientro delle salme delle famiglie dei nostri concittadini, e non solo, deceduti per Covid in ospedali fuori provincia e, in alcuni casi, anche fuori dall’Italia.

Si tratta di un gesto di vicinanza e sensibilità che credo vada oltre l’aspetto economico, ma che anzi, simboleggi lo stretto legame che intercorre tra la comunità dei cittadini di Bergamo e le Istituzioni, su tutti i livelli.

Funga, questa iniziativa, come auspicio per una sempre più stretta collaborazione con il territorio più colpito d’Italia e possa essere, questo gesto, l’inizio di un più importante impegno per tutelare i territori più duramente colpiti da questa terribile pandemia.

Grato per l’iniziativa, che vedrà coinvolti i Comuni e spero formalizzata a breve, invio i miei più cordiali saluti e i miei ringraziamenti a Te e ai tuoi collaboratori. Ci sono partite in cui siamo tutti parte di una stessa squadra. Questa è una di quelle.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
ANCI Lombardia