L'incidente nel lecchese

Resta schiacciato da una ruspa in Valsassina, gravissimo un 47enne di Valbondione

Il fatto si è verificato a Margno. L'uomo ha riportato diversi traumi da schiacciamento a gambe, bacino e testa ed è stato trasferito in codice rosso all'ospedale Niguarda di Milano

Resta schiacciato da una ruspa in Valsassina, gravissimo un 47enne di Valbondione
26 Agosto 2020 ore 09:34

Un uomo di 47 anni residente a Valbondione è rimasto ferito gravemente sul lavoro nella giornata di martedì 25 agosto a Margno, in un’area di cantiere in località Bagnala, in Valsassina.

Per far luce in merito alla dinamica dell’incidente, avvenuto in provincia di Lecco, sono al lavoro i carabinieri e i tecnici dell’Ispettorato del Lavoro dell’Ats Brianza. Secondo quanto ricostruito l’uomo sarebbe rimasto schiacciato da un mezzo in movimento, probabilmente una piccola ruspa, che stava operando per livellare un terreno dove era stato interrato un tubo per la raccolta delle acque piovane. Il 47enne, mentre era al lavoro, si sarebbe messo inavvertitamente alle spalle della ruspa che, facendo un movimento all’indietro, lo ha investito. L’operatore a bordo si sarebbe accorto della presenza dell’uomo soltanto sentendone le urla. L’allarme è scattato poco dopo le 10.30.

Le condizioni del lavoratore, che ha riportato traumi da schiacciamento al bacino, a una gamba e alla testa, inizialmente non sono sembrate critiche, tanto che i soccorritori si sono mobilitati in codice giallo. In realtà il quadro clinico è risultato essere decisamente più preoccupante del previsto. Sul posto sono intervenuti i volontari della croce rossa di Premana, mentre la centrale operativa di Areu ha fatto alzare in volo l’eliambulanza decollata da Como. Il 47enne, dopo aver ricevuto sul posto le prime cure, è stato stabilizzato e trasferito in codice rosso all’ospedale Niguarda di Milano, dove si trova ricoverato in prognosi riservata.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia