Si fa sul serio

Fissato l’incontro per discutere dei nuovi ponti che collegheranno Paderno e Calusco

L’appuntamento (in videoconferenza) è previsto per martedì 30 giugno alle 10. Si tratta di un'azione preliminare di Rfi, ma è la dimostrazione che finalmente qualcosa si muove

Fissato l’incontro per discutere dei nuovi ponti che collegheranno Paderno e Calusco
Ponte San Pietro e Isola, 24 Giugno 2020 ore 15:32

L’ipotesi di due ponti alternativi, in sostituzione del San Michele, per l’attraversamento stradale e ferroviario del fiume Adda si fa sempre più concreta. Come rende noto PrimaMerate, Rfi, ente proprietario del ponte San Michele, che collega Paderno e Calusco d’Adda, ha convocato Soprintendenza, Ministero, Regione, Parco Adda Nord, Comuni e Province. L’appuntamento (in videoconferenza) è fissato per martedì 30 giugno alle 10.

È bene precisare che questo rappresenta soltanto un incontro preliminare. Tuttavia si tratta di uno sviluppo di non poco conto, considerando che il Meratese e l’Isola bergamasca sono rimaste a lungo separate nel periodo di chiusura temporanea del ponte San Michele, che verrebbe riconvertito in una struttura ciclopedonale turistica.

«Si conferma l’importanza di effettuare un ulteriore incontro preliminare per l’analisi delle varie soluzioni – si legge nel documento di convocazione di Rfi – finalizzato all’individuazione delle prime considerazioni da parte dei principali enti coinvolti, che consentano di ottimizzare le tempistiche dei necessari studi di fattibilità»

Le idee non mancano quindi. In particolare, il Comune di Calusco d’Adda non nasconde le proprie aspettative, visto che le intenzioni sono di collegare al futuro ponte la nuova tangenziale, il cui secondo lotto di lavori inizierà a breve in virtù del finanziamento di Italcementi dal valore di 2,7 milioni di euro.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia