da lunedì 29 giugno

Riapriranno (gradualmente) le aree gioco per i bimbi nei parchi della città

Raggiunto un accordo tra Palazzo Frizzoni e Aprica per l'igienizzazione. I campetti da basket, invece, resteranno per il momento ancora chiusi

Riapriranno (gradualmente) le aree gioco per i bimbi nei parchi della città
Bergamo, 20 Giugno 2020 ore 11:10

Dal 29 giugno le altalene e i cavallucci a dondolo dei parchi non saranno più un miraggio per i bambini. Palazzo Frizzoni ha annunciato di aver trovato un accordo con Aprica per la loro pulizia e, in questo modo, torneranno gradualmente a disposizione dei più piccini. Nei prossimi giorni inizierà l’igienizzazione dei 485 giochi delle circa 46 aree gioco sparse per Bergamo.

Con la fine delle restrizioni imposte dal lockdown, non pochi genitori avevano storto il naso dopo essersi vista negata la possibilità di concedere ai propri figli momenti di svago nelle aree pubbliche della città. Tanto che non sono mancate le segnalazioni di persone che, nonostante i divieti, hanno comunque rotto i sigilli delle aree gioco con buona pace di chi, invece, si è attenuto alle regole.

Inizialmente la normativa per la riapertura delle aree gioco prevedeva una sanificazione quotidiana. Ora, le disposizioni sono mutate: la pulizia è prevista almeno due volte la settimana e costerà alle casse comunali circa 20mila euro al mese.

Capitolo a parte, invece, per i campetti da basket, che resteranno chiusi (almeno per il momento) in attesa della ripresa per i giochi di squadra che prevedono un contatto ravvicinato.

Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia