Cronaca
dalla regione lombardia

Rifugi alpini: chiuso il bando. In Bergamasca arrivano 250 mila euro

Quattro le strutture bergamasche che beneficeranno del finanziamento a fondo perduto: Monte Poieto, Rino Olmo, Cesare Benigni e Baroni al Brunone.

Rifugi alpini: chiuso il bando. In Bergamasca arrivano 250 mila euro
Cronaca 06 Settembre 2020 ore 08:22

Sono 26 i rifugi che in Lombardia riceveranno un contributo a fondo perduto di due milioni di euro. Quattro le strutture bergamasche, che portano a casa quasi 250 mila euro: Monte Poieto (Aviatico), che riceverà un contributo di 100.000 euro; Rino Olmo (Castione della Presolana): 98.400 euro; Cesare Benigni (Ornica): 18.500 euro; Baroni Al Brunone (Fiumenero) 27.600 euro. È stata resa nota dalla Regione Lombardia la graduatoria definitiva del bando Rifugi alpini che destina risorse per la riqualificazione delle strutture.

I lavori, che riguardano gli interventi di innovazione tecnologica e riqualificazione sono finalizzati anche a garantire la sicurezza ai fruitori oltre a interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche, dovranno essere realizzati entro il 31 ottobre del prossimo anno. «Con le risorse a disposizione - ha affermato Massimo Sertori, assessore a Montagna ed Enti locali –, riqualificheremo queste strutture che hanno un ruolo importante e di qualità nell’accoglienza del turismo montano. Consentono infatti ai fruitori di vedere e di vivere le straordinarie caratteristiche dei paesaggi in alta quota».