Cronaca
come convertire il voucher

Rimborso degli abbonamenti Atb inutilizzati nel lockdown: da oggi si può usare per comprare i biglietti

Per effettuare la conversione i titolari del rimborso dovranno collegarsi al sito internet dell'Atb. Il credito convertito potrà essere utilizzato per comprare biglietti dall'applicazione Atb Mobile

Rimborso degli abbonamenti Atb inutilizzati nel lockdown: da oggi si può usare per comprare i biglietti
Cronaca Bergamo, 08 Marzo 2021 ore 17:36

Da oggi, lunedì 8 marzo, i clienti dell’Atb che hanno ottenuto il rimborso per il mancato utilizzo dell’abbonamento durante il primo lockdown (marzo e aprile del 2020) possono convertirlo, per l’intero valore, in credito a scalare da spendere per l’acquisto di biglietti attraverso l’applicazione Atb Mobile.

Il voucher può essere utilizzato entro un anno dalla sua emissione, ma una volta convertito in credito non può più essere utilizzato per rinnovare gli abbonamenti. Se la conversione non viene effettuata, invece, il rimborso resta valido per acquistare o rinnovare un abbonamento.

Per effettuare la conversione i titolari di un ticket ancora valido e non utilizzato devono collegarsi al sito www.atb.bergamo.it e accedere, o registrarsi, alla sezione ATB@home: dal menù “trasporto pubblico” si passerà alla pagina “converti il voucher” e inserendo i dati del voucher (l’azienda che lo ha rilasciato, il numero della b-card o della tessera extraurbana e il codice del voucher) lo si trasformerà nel credito da spendere per comprare i biglietti delle corse sull’app Atb Mobile. Una volta scelto il biglietto (singolo, da una a cinque o più zone, oppure turistico 24 ore e 72 ore) si dovrà selezionare la voce “utilizza credito a scalare” e inserire il numero del voucher.

Il credito può essere utilizzato sia dall’abbonato che ha richiesto il voucher di rimborso sia dai familiari. Ogni utente può consultare il credito residuo e la lista dei movimenti effettuati dal proprio profilo Atb@home oppure dall’app Atb Mobile. In caso di credito insufficiente è possibile integrare la differenza pagando con carta bancaria.

L’opzione è attiva anche per i clienti in possesso di un voucher per abbonamenti cumulativi, rilasciato da Atb o da un operatore extraurbano (Arriva Sab, Agi, Autoservizi Locatelli, Tbso), per la sola quota dell’abbonamento riferita all’area urbana. Per la quota extraurbana è necessario rivolgersi all’operatore di competenza. Tutte le informazioni sono disponibili sul sito: www.atb.bergamo.it