Una trama avvincente

Il ritorno del detective Caliari in una Bergamo insanguinata

Il ritorno del detective Caliari in una Bergamo insanguinata
13 Dicembre 2019 ore 09:02

Bergamo ancora un volta diventa luogo del delitto, anzi, dei delitti, nel nuovo romanzo giallo di Fabio Bergamaschi Il Grande Equivoco, ora disponibile in libreria. Il detective Massimo Caliari torna con le sue indagini ambientate in città, che questa volta non iniziano sotto i migliori auspici.

 

 

La rassicurante quotidianità alla quale aveva abituato il lettore nei sei precedenti romanzi è ora messa a dura prova da un insolito nervosismo della moglie Patrizia e le dimissioni, presentate quasi in contemporanea, della fedele assistente Elena. Incredulo e anche un più spiazzato di fronte a questi inspiegabili comportamenti, Massimo riceve un nuovo incarico, legato all’omicidio di un commercialista, che gli risolleva un po’ l’umore. Ma i contorni del caso sono davvero inquietanti e così cruenti che sembrano indicare l’opera di uno psicopatico. A breve distanza, altri due efferati delitti scuotono Bergamo e convincono definitivamente gli inquirenti di essere alle prese con un serial killer.

4 foto Sfoglia la gallery

Massimo ancora una volta però, grazie all’infallibile istinto e allo studio dei dettagli, ha un’idea diversa sulla dinamica degli omicidi. Le sue indagini faranno emergere tradimenti e famiglie sfasciate, odio e sete di vendetta che coinvolgono una fitta rete di relazioni e persone. E cosi, mentre cerca di decifrare gli strani comportamenti delle due donne a lui più vicine e recuperare la quiete perduta, Massimo dovrà concentrarsi sulle indagini per trovare al più presto il bandolo della matassa, prima che un altro delitto possa venire commesso.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia