Serie di furti e atti vandalici

Rubano smartphone, una bici elettrica e una minimoto. Villa d’Almè, tre ragazzi denunciati

Il bottino, nascosto nel garage di casa di uno dei giovani, avrebbe un valore di circa seimila euro. Avrebbero danneggiato anche l'albero addobbato con decorazioni natalizie in Piazza Lemine

Rubano smartphone, una bici elettrica e una minimoto. Villa d’Almè, tre ragazzi denunciati
Almè e Villa d'Alme, 10 Gennaio 2020 ore 10:12

I Militari della Stazione dei Carabinieri di Villa d’Almè hanno denunciato, al termine di una mirata attività d’indagine, due ragazzi di 18 e 19 anni e una ragazza di 19 anni che nei giorni scorsi si sono resi responsabili di alcuni furti e danneggiamenti.

Nello specifico, agli adolescenti è stato contestato il furto di tre smartphone, due dei quali sottratti ad alcuni coetanei fuori da un locale della zona, mentre il terzo sarebbe stato sottratto nella sagrestia della Chiesa parrocchiale di Villa d’Almé.

I giovani avrebbero anche rubato una bici elettrica e una mini motocross, per un bottino il cui valore complessivo si aggira intorno ai 6 mila euro. Entrambi i mezzi a due ruote erano stati nascosti nel garage di casa di uno dei tre ragazzi.

Infine, i ragazzi sarebbero anche i responsabili del danneggiamento di una porta d’ingresso di un condominio di Almé e di un albero di proprietà dell’Amministrazione comunale che era stato addobbato con decorazioni natalizie in Piazza Lemine.

I Militari dell’Arma, al termine delle indagini, hanno recuperato la refurtiva, che è stata restituita ai legittimi proprietari.

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve