In azione nella Bassa

Rubavano portafogli e carte di credito nei supermercati, arrestate cinque donne

06 Novembre 2020 ore 14:48

Facevano parte di un gruppo criminale specializzato in furti ai danni dei clienti dei supermercati, soprattutto nella zona della Bassa Bergamasca. Il modus operandi era pressochè identico per ogni piccolo colpo messo a segno: avvicinavano le persone, rubavano contanti e carte di credito che poi utilizzavano per effettuare diversi prelievi e spese. All’esito delle indagini svolte dalla stazione di Caravaggio, i carabinieri di Bergamo, con la collaborazione di quelli di Milano, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere a carico di tre donne di origine bulgara senza fissa dimora e il divieto di dimora per altre due connazionali, tutt’ora irreperibili. Al sodalizio criminale vengono contestati una decina gli episodi, filmati anche dalle telecamere di videosorveglianza interne ai supermercati.

Il primo episodio risale al 13 settembre 2019 quando all’interno di un supermercato di Caravaggio S.P., 30 anni, e D.S., 22 anni, hanno sottratto il portafogli ad un’anziana che aveva appoggiato la borsetta nel carrello della spesa. Nell’occasione la coppia aveva non soltanto rubato il denaro, ma anche la carca di credito che era stata utilizzata per effettuare tre diversi prelievi, sottraendo un totale di 3 mila euro. Il 25 novembre G.I., 26 anni, e K.V., 25 anni, hanno rubato della merce dagli scaffali di un negozio di verdello e tre giorni dopo D.S. ha nuovamente utilizzato due diverse carte di credito rubate per prelevare da due sportelli bancomat a Caravaggio circa 500 euro.

Quindi, il giorno dell’Immacolata, R.V., 23 anni, Z.A., 27 anni e D.S. hanno rubato a un cliente di un supermarket di Caravaggio 400 euro in contanti e due carte di credito, mentre il giorno seguente, sempre nello stesso supermercato e con lo stesso modus operandi, hanno scippato la borsa ad un’anziana.

Dopo un ultimo colpo messo a segno il 13 gennaio, i furti sono ripresi al termine del lockdown primaverile. Il 21 luglio la banda ha infatti prelevato 200 euro ad un bancomat di Bariano utilizzando una carta di credito rubata il giorno stesso a una donna di Caravaggio e, otto giorni dopo, D.S. e S.P. hanno nuovamente scippato la borsa che una donna aveva riposto nel carrello della spesa in un supermercato di Caravaggio.

Per una delle malviventi, già in carcere a Bergamo, si prolungherà il periodo di detenzione, mentre altre due ladre sono state rintracciate dell’Arma di Pioltello e portate in carcere, dove rimarranno a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia