«È andato avanti»

San Pellegrino e la Val Brembana piangono l’ex sindaco Alberto Giupponi

Moltissimi i lutti, se ne va una genereazione che ha scritto la storia della Valle. Giupponi fu primo cittadino e docente all'alberghiero, legato a cultura, CAI e Alpini

San Pellegrino e la Val Brembana piangono l’ex sindaco Alberto Giupponi
Val Brembana e Imagna, 16 Marzo 2020 ore 11:37

La comunità di San Pellegrino è stata colpita da un grave lutto. Nella mattinata di ieri (domenica 15 marzo) è deceduto all’ospedale di San Giovanni Bianco Alberto Giupponi, più volte sindaco, assessore e consigliere comunale della cittadina termale, oltre che delegato e assessore nell’Assemblea della Comunità Montana.

Alberto Giupponi, nato nel 1948 a San Pellegrino Terme, laureato in Lettere, è stato docente alla scuola media del paese e all’Istituto alberghiero. Persona molto attiva nell’associazionismo, era socio del Centro storico culturale della Valle Brembana, per il quale si era impegnato a garantire l’apertura settimanale della sede, a turno con altri soci, oltre che a partecipare alle varie iniziative editoriali.

«Ricorderemo Alberto nel prossimo numero di Quaderni Brembani» fanno sapere dall’associazione, con la quale stava collaborando per la realizzazione di un libro sulla seconda guerra mondiale, curando il testo relativo alle memorie di suo padre e di suo zio: il primo reduce dalla Russia e prigioniero in Germania, il secondo disperso nella battaglia di Nikolajewka.

In passato, Alberto Giupponi aveva fatto parte di varie associazioni, in particolare del Cai Alta Valle Brembana e del Gruppo Alpini di San Pellegrino Terme. Per l’Associazione Nazionale Alpini aveva curato a lungo il settore culturale come redattore del periodico Lo scarpone orobico ed era responsabile dei rapporti con le scuole.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia