Cronaca
l'incidente venerdì notte

Schianto sulla A4, denunciato il camionista contromano. Resta grave il manager Johnny Carera

Carera stava guidando verso Bergamo quando, all'altezza di Agrate Brianza, si è trovato di fronte il tir. Pare che l’autotrasportatore stesse tentando di fare inversione in autostrada

Schianto sulla A4, denunciato il camionista contromano. Resta grave il manager Johnny Carera
Cronaca 30 Novembre 2021 ore 10:47

Il camionista ucraino che venerdì notte (26 novembre) sulla A4 si è scontrato con Johnny Carera, 56 anni, famoso procuratore nel mondo del ciclismo internazionale, è stato denunciato per lesioni gravissime.

Johnny Carera era al volante della sua Porsche Cayenne e stava guidando verso Bergamo, quando intorno alle 23.50, all'altezza di Agrate Brianza, si è trovato di fronte il camion con targa polacca. Pare che l’autotrasportatore stesse tentando di fare inversione in autostrada. Il manager non ha potuto fare nulla per evitare l’impatto, violentissimo.

In autostrada si erano precipitate in codice rosso due ambulanze e un'automedica e per estrarre il cinquantaseienne dalle lamiere erano dovuti intervenire anche i vigili del fuoco. Nello schianto Carera ha riportato gravi traumi alla testa, alla schiena, al torace e agli arti. Ora si trova ancora ricoverato in terapia intensiva al Niguarda, in coma farmacologico; ha un polmone perforato, la clavicola e le costole rotte, ma i medici, secondo quanto riporta L’Eco di Bergamo, avrebbero escluso danni al cuore e al cervello.

Praticamente illeso, invece, il camionista, portato però all’ospedale di Vimercate per essere sottoposto agli accertamenti necessari a verificare il tasso di alcool nel sangue.

Johnny Carera insieme al fratello Alex è procuratore di noti sportivi, tra cui la snowboarder Michela Moioli e i ciclisti Vincenzo Nibali Tadej Pogacar. Proprio Nibali ieri, sul proprio profilo Facebook, ha voluto dedicare un pensiero d’incoraggiamento al proprio manager: «In questi due giorni ho fatto tanta fatica a metabolizzare e accettare ciò che è successo, in alcuni momenti sono rimasto nel silenzio assoluto. Ogni parola sembra superflua ma voglio soltanto dirti Forza Johnny Carera, sbrigati a recuperare… Ci attendono tante nuove sfide».