tragedia a crema

Scivolano in acqua e non riemergono più: due 18enni indiani annegati nel canale Vacchelli

Sono stati alcuni passanti, intorno alle 13, a notare il corpo senza vita della ragazza. La salma dell'amico è stata ritrovata in serata

Scivolano in acqua e non riemergono più: due 18enni indiani annegati nel canale Vacchelli
Cronaca 23 Giugno 2021 ore 11:00

Stavano facendo una passeggiata a Crema lungo un canale, quando sono scivolati in acqua e non sono più riusciti a riemergere.

Lunedì (21 giugno), come riportano i colleghi di PrimaCremona, nel canale Vacchelli sono stati trovati i corpi di una ragazza e di un ragazzo di origine indiana: Sakshi Panesar aveva 18 anni e abitava a Soncino, mentre Hartik Kumar Sharma, suo coetaneo, abitava a Gualtieri, in provincia di Reggio Emilia.

Sono stati alcuni passanti, intorno alle 13, a notare il corpo senza vita della ragazza, che è stato recuperato dai sommozzatori. L’amico annegato, invece, è stato notato verso le 18.30 dall'elicottero dei forestali in fondo al canale.

L'ipotesi più accreditata è che i due amici stessero facendo una passeggiata, che la ragazza sia scivolata in acqua e che Hartik nel tentativo di salvarla sia finito a sua volta nel canale. Proprio per la pericolosità delle sue acque e per la violenza della corrente, il sindaco di Crema, Stefania Bonaldi, già da diversi anni aveva vietato con un'ordinanza la balneazione in quella zona.

Sakshi viveva con il papà, operaio, e la mamma, commerciante. Domani avrebbe dovuto sostenere l'esame di maturità all'Istituto Galileo Galilei di Crema dove frequentava l'indirizzo chimico nella 5CA. I compagni e i professori descrivono come una ragazza diligente e riservata.