Menu
Cerca
L'addio

Se n’è andato a 53 anni Marco Scotti, rifugista del “Rino Olmo” (ai piedi della Presolana)

Di Arcene, da due anni gestiva la struttura del Cai di Clusone insieme al socio Elia Iseni

Se n’è andato a 53 anni Marco Scotti, rifugista del “Rino Olmo” (ai piedi della Presolana)
Cronaca Val Seriana, 21 Dicembre 2020 ore 01:29

Una vita per la montagna quella di Marco Scotti, 53enne di Arcene, cuoco e rifugista che insieme all’amico e socio Elia Iseni da due anni gestiva il Rino Olmo del Cai di Clusone (ma in territorio di Castione, ai piedi della Presolana). Scotti se n’è andato nella notte tra venerdì 18 e sabato 19 per l’aggravarsi di un male che l’aveva colpito qualche mese fa.

«Il nostro caro amico Marco, attuale rifugista del Rino Olmo, ci ha lasciato stamattina, per un improvviso malore – ha scritto sabato su Facebook il Cai di Clusone -. Ricorderemo sempre con gioia il suo sorriso, la sua accoglienza al nostro rifugio e ovviamente i suoi piatti che profumavano di casa. Mandiamo un abbraccio virtuale ed enorme all’amico Elia, che insieme a Marco sta portando grande entusiasmo nella gestione dell’Olmo. Un fortissimo abbraccio alla famiglia, agli amici e a tutti voi».

Oggi, 21 dicembre, benedizione del corpo alle 12.45 all’agriturismo Cascina San Marco di Zogno. Poi sarà trasportato in provincia di Brescia, ad Avenone di Pertica Bassa nel cui cimitero sarà tumulato e qui sarà celebrata la messa di suffragio.