a pumenengo

Sequestra la madre in casa e la maltratta. Arrestata dai carabinieri 41enne disoccupata

Si tratta dell'ultimo di una lunga serie di maltrattamenti in famiglia. La donna si trova in carcere a Bergamo.

Sequestra la madre in casa e la maltratta. Arrestata dai carabinieri 41enne disoccupata
01 Aprile 2020 ore 12:05

C. R., 41enne disoccupata e con precedenti di polizia, è stata arrestata dai carabinieri del comando stazione di Calcio per aver sequestrato la madre anziana al culmine dell’ennesima lite, nata da futili motivi. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio (martedì 31 marzo) a Pumenengo, al confine con la provincia di Brescia. La 70enne, dopo essere rimasta chiusa per circa un’ora nel bagno dell’abitazione, appena è stata liberata ha tentato di uscire in strada per chiamare aiuto, ma è stata immediatamente aggredita dalla figlia che l’ha afferrata per i capelli e trascinata nuovamente in casa, graffiandola al volto. Tuttavia, le grida dell’anziana hanno attirato l’attenzione di alcuni vicini che hanno chiamato il 112.

I militari, intervenuti sul posto, nel corso degli approfondimenti, hanno constatato che non si trattava del primo caso di maltrattamenti, bensì l’ultimo di una lunga serie e, per questa ragione, hanno arrestato la figlia con l’accusa di sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia. L’anziana madre è stata quindi soccorsa dai sanitari del 118, che le hanno medicato le escoriazioni al volto.  La 41enne si trova al momento reclusa nel carcere di via Gleno, a Bergamo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia