Cronaca
Grave vicenda

Settantenne aggredita sessualmente alle prime luci dell'alba in zona mercato di Dalmine

I fatti sono avvenuti verso le 6.30 di mattino dello scorso mercoledì. La donna è riuscita ad allontanare l'uomo, ora ricercato

Settantenne aggredita sessualmente alle prime luci dell'alba in zona mercato di Dalmine
Cronaca Dalmine, 20 Gennaio 2023 ore 11:10

Era mattino presto, c'era ancora buio, ma gli ambulanti avevano già iniziato a sistemare i propri banchetti in via Kennedy, quando delle urla hanno interrotto il tram-tram quotidiano. Lo scorso mercoledì 18 gennaio, giorno di mercato a Dalmine, nella zona vicino al Cus, lì dove c'è anche il centro vaccinale, una settantenne è stata vittima di un'aggressione sessuale da parte di un uomo non ancora identificato.

Come riferisce L'Eco di Bergamo, la donna è uscita presto di casa, verso le sei e mezza di mattina, per dirigersi a piedi proprio al mercato di via Kennedy, quando, non troppo distante dalla sua meta, è stata avvicinata da uno sconosciuto che, agendo impulsivamente l’ha aggredita, tentando di abusare sessualmente di lei. Caduta a terra, la settantenne si è difesa come ha potuto, mettendosi a urlare. Una reazione questa che deve aver spaventato l'aggressore. L'uomo ha infatti presto desistito e, allontanandosi a piedi, ha fatto perdere le sue tracce.

Nel mentre, attirate dalle urla, delle persone che si trovavano in zona hanno raggiunto la settantenne per capire cosa stesse succedendo e, una volta sul posto, hanno chiamato i soccorsi. La donna ha riportato alcune escoriazioni agli arti, con una prognosi di qualche giorno, ma quello che rimane per lei è soprattutto il forte spavento. Nel frattempo, sono arrivati anche i carabinieri della locale stazione, che hanno raccolto la testimonianza della settantenne e, per quanto possibile la descrizione dell’aggressore. La strada che verrà seguita per identificare l'aggressore sembra essere quella di visionare i filmati delle telecamere della videosorveglianza della zona, alla ricerca di qualche elemento utile che possa ricondurre chi indaga all’identità dell’autore. Fino a ieri sera non era comunque stato rintracciato nessuno e le ricerche proseguono.

Seguici sui nostri canali