vandalismi

Bruttissimo gesto al Policlinico di Zingonia: sfondati i vetri delle auto di medici e infermieri

L'azione di un balordo innervosito per essere stato cacciato dalla struttura. Sui social è partita una colletta per aiutare il personale sanitario a ripagare i danni

Bruttissimo gesto al Policlinico di Zingonia: sfondati i vetri delle auto di medici e infermieri
28 Ottobre 2020 ore 10:17

Brutta sorpresa per il personale medico e infermieristico del Policlinico San Marco di Zingonia, che una volta finito il proprio turno di lavoro (certamente non facile in questi tempi di Covid) si sono pure ritrovati i vetri delle proprie automobili sfondati.

Le fotografie dei mezzi danneggiati sono state postate e ripostate sui social, suscitando la rabbia e l’indignazione non soltanto delle vittime, ma anche di diversi utenti, che non hanno risparmiato complimenti poco lusinghieri all’autore del gesto: «Questo è il ringraziamento mentre infermieri fanno il turno di notte, Ma in che cavolo di società viviamo?».

Come riporta Corriere Bergamo il responsabile sarebbe un uomo che, dopo essere stato scoperto a frugare negli armadietti del personale ed essere stato cacciato dalla struttura, ha deciso di reagire così. Fortunatamente, all’inciviltà di questo balordo ha risposto la solidarietà di molte persone, tanto che a Verdello c’è chi ha lanciato la proposta di una colletta per aiutare gli operatori sanitari a ripagare i danni.

Food delivery
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia