Menu
Cerca
Ore calde

Si va verso un lockdown spezzatino dal 24 dicembre al 3 gennaio. Si attende la decisione

Dal 24 al 27 dicembre negozi chiusi e spostamenti vietati su tutto il territorio nazionale. Il 28, 29 e 30 dicembre si potrà tornare alla vita di prima (da zona gialla per la Lombardia), ma dal 31 dicembre al 3 gennaio sarà nuovamente zona rossa

Si va verso un lockdown spezzatino dal 24 dicembre al 3 gennaio. Si attende la decisione
Cronaca 17 Dicembre 2020 ore 09:05

La decisione finale è attesa per oggi, 17 dicembre (anche se sono tre giorni che pare essere "il giorno decisivo"). Ad ogni modo, secondo le indiscrezioni riportate dai principali quotidiani nazionali, il Governo sarebbe orientato a istituire una zona rossa a livello nazionale nei giorni festivi e prefestivi delle festività natalizie. Sarà con ogni probabilità un lockdown spezzatino, che durerà dalla vigilia di Natale al 3 gennaio (oppure all’Epifania). Spezzatino perché alcuni giorni sarebbe esclusi da questa stretta.

Gli italiani dovranno rinunciare a vacanze, cenoni, pranzi natalizi e spostamenti (se non per motivi di lavoro, necessità o urgenza) anche all'interno del proprio Comune di residenza dal 24 al 27 dicembre; in questi giorni resteranno ovviamente chiusi anche negozi, ristoranti e bar. Poi il 28, 29 e 30 dicembre si potrà tornare alla vita di prima, rispettando le regole previste per il colore della zona in cui si vive (la Lombardia è zona gialla). Dal 31 dicembre al 3 gennaio, invece, la nuova serrata: qualsiasi attività commerciale, eccezion fatta per quelle di prima necessità, sarà chiusa e gli spostamenti saranno vietati. Al momento pare scongiurato il rischio che la zona rossa possa già partire da questo fine settimana (19 e 20 dicembre).