l'arresto

Spacciava cocaina, hashish e marijuana durante il lockdown: in carcere un 56enne

La rete di clienti era costituita da un centinaio di consumatori abituali. Venduti diversi chilogrammi di droga, per un guadagno di decine di migliaia di euro

Spacciava cocaina, hashish e marijuana durante il lockdown: in carcere un 56enne
Sorisole e Ponteranica, 06 Luglio 2020 ore 11:39

Vendeva diversi chilogrammi di cocaina, hashish e marijuana a circa un centinaio di consumatori abituali, guadagnando decine di migliaia di euro. La rete di clienti era stata messa in piedi da un cittadino tunisino di 56 anni residente a Sorisole, disoccupato, che è stato arrestato lo scorso fine settimana dai carabinieri della stazione di Villa d’Almè.

Al termine di un’articolata e mirata attività di indagine durata circa 6 mesi, i militari dell’Arma hanno ricostruito che l’attività di spaccio, iniziata a febbraio, non si era interrotta nemmeno durante i mesi più caldi dell’emergenza sanitaria. L’uomo, al termine delle procedure di rito, è stato portato nel carcere di Bergamo.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia