Menu
Cerca
l'arresto

Spacciavano tra la Bassa Bergamasca e il Bresciano: in carcere una coppia di stranieri

L'uomo si occupava della parte operativa del business, mentre la donna della parte riguardante gli approvvigionamenti di cocaina

Spacciavano tra la Bassa Bergamasca e il Bresciano: in carcere una coppia di stranieri
Cronaca 10 Aprile 2021 ore 15:20

Grazie alla loro attività imprenditoriale avevano creato una rete di spaccio che, facendo base nella Bassa Bergamasca, si estendeva anche in provincia di Brescia. Il business è stato però fermato dai carabinieri di Rudiano, che hanno arrestato una coppia di origine straniera, residente a Martinengo.

L’uomo e la donna sono entrambi detenuti nel carcere di Bergamo. Le indagini svolte dai militari hanno permesso di ricostruire un giro di spaccio di cocaina avviato ormai da due anni tra i comuni di Rudiano, Calcio, Urago d’Oglio, Martinengo e Cividate al Piano. Un’attività che aveva fruttato alla coppia circa 350 mila euro.

All’uomo, nato nel 1980, spettavano i compiti più operativi. Essendo però irregolare sul territorio, per smerciare le dosi di droga utilizzava un alterego. La donna, nata nel 1977, avendo invece un regolare permesso di soggiorno, si occupava trovare i grossisti e concordare i rifornimenti di cocaina.