Fuga non indolore

Spaccio, colpo alla banda dell’Audi nera. E spunta il 25enne con intestate 66 auto

Si cercano tre soggetti nordafricani, di età compresa tra i 20 e i 30 anni

Spaccio, colpo alla banda dell’Audi nera. E spunta il 25enne con intestate 66 auto
17 Gennaio 2020 ore 23:37

Sono riusciti a fuggire, ma hanno comunque subito un brutto colpo i tre spacciatori della banda dell’Audi nera che il pomeriggio di giovedì 16 gennaio, attorno alle 16, sono stati sorpresi dagli agenti della Polizia locale di Fontanella, e quasi fermati. Ne parla il Giornale di Treviglio.

Inseguimento da film. Era da diversi giorni che gli agenti della Locale tenevano gli occhi aperti, sapendo che un gruppo di spacciatori avevano cominciato a lavorare nella zona di via per Cascina Sorticella. A bordo dell’auto, in piena campagna, i tre attendevano i clienti che li raggiungevano a piedi, e dal finestrino cedevano dosi già pronte e confezionate di hashish, cocaina ed eroina. Ieri pomeriggio, una pattuglia della Locale ha notato l’auto dei tre ferma e la squadra ha deciso di intervenire, sfruttando il fatto che la strada di campagna, particolarmente stretta, avrebbe potuto rendere più complicata la fuga. E in effetti, appena i tre si sono resi conto di avere la polizia alle calcagna, sono fuggiti lungo la strada bianca. Dopo poche decine di metri tuttavia, si sono trovati di fronte un trattore. Così, sentendosi braccati, hanno abbandonato l’auto e sono fuggiti a piedi, uno fuggendo nei campi e gli altri due tuffandosi nel canale che costeggia la strada, che è soprelevata di alcuni metri rispetto al piano della campagna, finendo in mezzo metro d’acqua.

Le indagini sull’auto e un 25enne da guinness. Gli agenti sono quindi riusciti a sequestrare l’auto e non solo: all’interno c’erano ancora delle tracce di stupefacente, e circa trecento euro in contanti, in tagli da 5, 10 e 20 euro, oltre che in monete. Si trattava presumibilmente di “spiccioli” utilizzati per dare il resto agli acquirenti. Non solo: avevano anche con sé un bilancino, tre cellulari e del cellophane utilizzato per confezionare soprattutto cocaina ed eroina, di cui c’erano inoltre diverse tracce sul mezzo. L’auto, così come il denaro, sono stati posti sotto sequestro, e sono anche cominciate le indagini sull’auto. Che risulta intestata a un giovane di nazionalità rumena di Vicenza, R.I, che se non fosse un prestanome potrebbe esigere un posto nel guinness dei primati per essere il 25enne con più auto d’Italia. A suo nome ne risultano infatti al Pra ben 66. Anche nei suoi confronti proseguiranno le indagini. Proseguono anche le ricerche dei tre spacciatori: si tratta di tre soggetti apparentemente nordafricani, di età compresa tra 20 e 30 anni.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia