La decisione

Spaccio, liti e irregolarità amministrative: chiuso per un mese il Casa Loca di Curno

La Questura ha sospeso la licenza per trenta giorni dopo un controllo avvenuto il 17 luglio, che ha portato anche a un arresto

Spaccio, liti e irregolarità amministrative: chiuso per un mese il Casa Loca di Curno
Cronaca Mozzo e Curno, 24 Luglio 2021 ore 11:59

La Questura di Bergamo, nella giornata di ieri (venerdì 23 luglio), ha emesso decreto di sospensione della licenza per giorni ben trenta nei confronti del Casa Loca di Curno, in via Dalmine 10/a.

Tale provvedimento, rendono noto le forze dell'ordine, si è reso necessario perché, a seguito di un controllo avvenuto il 17 luglio, un giovane cliente di origini sudamericane del locale è stato arrestato per spaccio di stupefacenti dopo essere stato trovato in possesso di un «considerevole quantitativo di sostanza stupefacente».

Non solo: durante lo stesso controllo sono anche state riscontrare numerose irregolarità amministrative da parte dell'attività. In particolare, il personale addetto ai controlli risultava abusivo, sia perché il titolare non aveva richiesto l’apposita licenza per il loro impiego, sia perché gli addetti non risultavano avere i requisiti per svolgere tale attività. Infine, nei giorni immediatamente precedenti e subito dopo i controlli dei Carabinieri, al Casa Loca si sono verificate liti e aggressioni.

Il locale, che precedentemente si trovava a Dalmine, aveva già dato in passato problemi di ordine pubblico ed era per questo già stato colpito da analoghi provvedimenti di sospensione da parte della Questura.