Violenza inaudita

Spino d’Adda, uomo denunciato dopo aver sferrato un calcio e ucciso un cagnolino

Il meticcio di piccola taglia stava passeggiando con la padrona quando ha incontrato un altro animale. I due si sono messi a ringhiare, come spesso capita, ma il padrone del secondo ha reagito in maniera inattesa e terribile

Spino d’Adda, uomo denunciato dopo aver sferrato un calcio e ucciso un cagnolino
Cronaca 04 Gennaio 2021 ore 15:45

Una reazione violenta, inattesa, che ha portato alla sua denuncia. Come raccontano i colleghi di PrimaTreviglio, i carabinieri hanno identificato e denunciato un uomo che ieri pomeriggio (3 gennaio) ha ucciso un piccolo cane a calci, di fronte alla sua padrona, a Spino d’Adda, Comune nel cremasco ma proprio al confine con la provincia bergamasca.

A denunciare il fatto è stata la proprietaria del piccolo cane, un meticcio di piccola taglia. Attorno alle 15, la donna stava passeggiando con il suo animale in via Gradella, quando ha incrociato l’uomo, che a sua volta stava passeggiando con al guinzaglio il suo cane, più grande. Come spesso capita, i due animali hanno cominciato a ringhiare. Quel che nessuno si aspettava è stata la reazione dell’uomo: forse per proteggere il proprio cane, ha sferrato con grande violenza un calcio al piccolo meticcio, uccidendolo.

Dopo il fatto, l’uomo si sarebbe allontanato a piedi, come se nulla fosse successo, lasciando la donna di stucco. Le indagini per identificare l’uomo sono durate meno di un giorno.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità