Violenza sulle donne

Stalking contro l’ex moglie: «Sogno di fare un frontale con te»

Messaggi, chiamate, pedinamenti continui: divieto di avvicinamento per un bergamasco

Stalking contro l’ex moglie: «Sogno di fare un frontale con te»
Cronaca Bergamo, 30 Novembre 2020 ore 01:21

Ancora violenza, ancora vessazioni nei confronti delle donne in Bergamasca. Stavolta, in un Comune dell’hinterland dove a un 46enne è stato notificato il divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalla ex moglie, che da tempo perseguitava per sollecitarla a ricominciare la loro relazione finita nel 2017. Il provvedimento è stato disposto dal Gip del Tribunale Maria Luisa Mazzola su richiesta del pm Chiara Monzio Compagnoni della locale Procura della Repubblica. Ad agosto l’uomo era già stato raggiunto da un ammonimento del Questore. Messaggi, chiamate, pedinamenti continui: era arrivato a seguirla anche quando era a bordo dell’auto con i due figli minori, scrivendole messaggi ingiuriosi e minatori. Uno tra tanti: “Cazzarola, perché avevi i bambini in macchina, il mio sogno è fare un frontale con te, io in moto e tu in macchina”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità