Novità pet friendly

Stezzano, si sposta l’area cani È tutta colpa dei padroni

Stezzano, si sposta l’area cani È tutta colpa dei padroni
Cronaca 01 Agosto 2018 ore 05:30

A Stezzano è boom di animali domestici. Secondo l’anagrafe canina, infatti, in paese ci sono 2.200 cani dotati di microchip, ovvero un esemplare ogni sei abitanti. Anche l’amministrazione comunale ha sposato la filosofia dog friendly, regalando ai cinofili stezzanesi tre aree sgambatura recintate per lasciar scorrazzare i loro segugi.

Così, dopo la Rin Tin Tin di via Europa e la Lassie di via Papa Giovanni XXIII, tra qualche giorno verrà inaugurata la Rex in via delle Industrie, mentre una quarta è in progettazione in via Silvio Pellico. Il servizio è molto apprezzato, soprattutto da coloro che non hanno un giardino e desiderano lasciar sfogare il proprio Fido in una zona dedicata. Un modo, insomma, per interagire con altri cani, senza le tensioni causate dal guinzaglio. «La nuova area cani sorgerà nel parco verde dei Vallini – spiega l’assessore all’Ecologia Marco Suardi – si estende su un lotto di circa 1.150 metri quadrati ed è studiata con una nuova tecnologia. È stata divisa a metà con divisori e doppi cancelli: una parte sarà adibita agli animali fino a dieci chili e l’altra dai dieci chili in su. Abbiamo infatti constatato che i cani di piccola taglia avevano il timore di essere azzannati da quelli grandi, così spesso i padroni discutevano tra loro».

 

 

Non di rado, in area di sgambatura il cane è sottoposto a stimoli talmente forti da perdere il controllo, specialmente se si tratta di cuccioli: «In via delle Industrie abbiamo cintato un lotto di terreno con due entrate separate, ciascuna con una panchina all’ingresso, una fontana, due cestini per le deiezioni canine e vegetazione intorno – prosegue Suardi –. La scelta di posizionare le panchine fuori dall’area in cui corrono i cani non è casuale. L’anima le scorrazza all’interno dell’area, mentre il conduttore deve vigilare all’esterno e controllare che il suo animale non sbrani nessuno. Invece spesso i padroni guardano il cellulare o si fermano a chiacchierare con i passanti e si disinteressano di quello che fa il loro cane».

L’area Rex di via delle Industrie, il cui costo di realizzazione ammonta…»

 

Per leggere l’articolo completo rimandiamo a pagina 25 di BergamoPost cartaceo, in edicola fino a giovedì 2 agosto. In versione digitale, qui.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità