Dramma davanti alla famiglia

Sub di Scanzo annega al Garda: autopsia per capire cosa è accaduto

Manuel Sonzogni, 41 anni, di Gavarno, sabato 12 settembre non è riemerso

Sub di Scanzo annega al Garda: autopsia per capire cosa è accaduto
14 Settembre 2020 ore 01:47

È stata disposta un’autopsia per capire cosa sia accaduto a Manuel Sonzogni, impresario 41enne di Gavarno Vescovado di Scanzorosciate, morto per annegamento nelle acque del lago di Garda, nel comune bresciano di Toscolano Maderno, sabato 12 settembre. Faceva pesca subacquea in apnea con pinne, fucile e muta ed era appeno riemerso per mettere una preda nella barca, su cui c’erano la moglie Sabrina con i tre figli Mattia, 13 anni, Riccardo di 11 e il piccolo Andrea di 2. Poi è tornato nel lago e non è più tornato in superficie. Era nativo di Albano Sant’Alessandro. I due figli Riccardo e Mattia giocano nella società sportiva di calcio Asd Tribulina Gavarno.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia