nuove regole anticontagio

Tamponi per chi rientra dall’estero: attivata una postazione nell’aeroporto di Orio

Il Governo ha imposto che si sottopongano al tampone le persone provenienti da Belgio, Francia, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Irlanda del Nord, Repubblica Ceca e Spagna

Tamponi per chi rientra dall’estero: attivata una postazione nell’aeroporto di Orio
Bergamo, 09 Ottobre 2020 ore 16:57

Non soltanto mascherine obbligatorie all’aperto, ma anche tampone di controllo a tutti i viaggiatori che arrivano in Italia da Belgio, Francia, Paesi Bassi, Gran Bretagna, Irlanda del Nord, Repubblica Ceca e Spagna. Lo ha stabilito il Governo, che da giovedì 8 ottobre è tornato a predicare prudenza e ha imposto un’ulteriore stretta vista la crescita dei contagi su tutto il territorio nazionale.

Per questa ragione, dal lunedì 12 ottobre i tamponi per i viaggiatori che atterrano all’aeroporto di Orio al Serio non verranno più eseguiti dal Gruppo San Donato alla Fiera di Bergamo, bensì direttamente all’interno dello scalo bergamasco. Al servizio si potrà accedere direttamente o su prenotazione attraverso il call center dedicato (02.87370510) e a breve anche tramite una WebApp. L’accordo tra Sacbo, il gruppo ospedaliero e l’Ats di Bergamo è stato raggiunto ieri pomeriggio.

Devono essere limati ancora gli ultimi dettagli, ma la nuova struttura per l’esecuzione dei test molecolari sarà collocata all’esterno all’aeroporto, nelle vicinanze della zona dedicata agli arrivi dei viaggiatori. I prelievi saranno sempre gestiti dal personale medico del Gruppo San Donato. Da quando è stato attivato, nel punto tamponi in via Lunga sono stati effettuati oltre 8 mila tamponi, con punte di 250 test nei fine settimana.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia