Cronaca
occhio al raggiro

Tentativi di truffa tramite "phishing": l'Inps di Bergamo mette in guardia i suoi utenti

Segnalate e-mail fasulle, inviate a nome di un sedicente servizio clienti dell’Istituto, nelle quali si invitano le vittime a cliccare su un link e a comunicare i dati personali per poter ottenere un bonifico dall’Inps

Tentativi di truffa tramite "phishing": l'Inps di Bergamo mette in guardia i suoi utenti
Cronaca Bergamo, 13 Gennaio 2022 ore 12:09

Il termine tecnico è "phishing". Nel concreto si tratta di una truffa effettuata online, in cui i malintenzionati ingannano le vittime fingendosi un ente e chiedendo loro dati anagrafici o riguardanti, ad esempio, i conti correnti e carte di credito.

Tentativi di frode, in tal senso, sono stati segnalati dall’Inps di Bergamo, che ha messo in guardia gli utenti spiegando che alcuni truffatori stanno inoltrando e-mail a nome di un sedicente servizio clienti dell’Istituto, nelle quali si invitano i malcapitati a cliccare su un link e a inviare dati personali per poter ottenere un bonifico dall’Inps.

L’Istituto di previdenza sociale ha anche chiarito che per motivi di sicurezza non invia e-mail contenenti allegati da scaricare, oppure link ai quali ci si può collegare cliccando su di essi. Le informazioni sulla propria posizione previdenziale si possono consultare direttamente sul sito internet dell’ente.

Esiste anche una versione alternativa del "phishing", che è lo "smishing". Questa truffa viene messa in atto non tramite una mail, bensì inviando sms che reindirizzano a pagine web.