contro gli assembramenti

Terzo week-end in zona gialla: Bergamo conferma i controlli straordinari della polizia locale

In servizio 5 pattuglie nel centro cittadino, 2 lungo la Corsarola e 1 per eventuali altri assembramenti. Gli agenti potranno chiudere i varchi d’accesso alle vie o istituire sensi unici pedonali se le strade saranno troppo affollate

Terzo week-end in zona gialla: Bergamo conferma i controlli straordinari della polizia locale
Cronaca Bergamo, 19 Febbraio 2021 ore 17:42

Bergamo si prepara a vivere il terzo week-end consecutivo in zona gialla e la polizia locale confermerà tutte le forze messe in campo la scorsa settimana per controllare che vengano rispettate le norme anti-Covid. Il comando di via Coghetti cercherà di gestire nel modo migliore i flussi di persone e le criticità che potrebbero venirsi a creare nelle aree centrali della città.

I controlli

Nello specifico, sabato (20 febbraio) saranno in servizio 6 pattuglie lungo l’asse che dal Sentierone e piazza Matteotti si snoda fino a piazza Pontida, lungo via XX Settembre. Nel caso in cui le strade fossero troppo affollate, gli agenti provvederanno a contingentare gli accessi a via XX Settembre, chiudendo il varco di Largo Rezzara, in modo da non congestionare via Sant'Alessandro.

Altre 2 pattuglie saranno invece in servizio lungo via Colleoni, in Città Alta. Anche in questo caso, la polizia potrà valutare l’istituzione del senso unico pedonale da piazza Mascheroni a piazza Vecchia. Una limitazione che però non riguarderà i residenti.

Inoltre, un’altra pattuglia sarà a disposizione rispondendo a eventuali segnalazioni di assembramenti in altre aree della città. In ogni caso, saranno garantiti i normali servizi di controllo delle altre strade di Bergamo.

Domenica (21 febbraio) la polizia locale metterà a disposizione 5 pattuglie nel centro cittadino, 2 lungo la Corsarola e 1 per eventuali altri assembramenti. Anche in questo caso, gli agenti potranno chiudere i varchi d’accesso alle vie o istituire sensi unici pedonali se le strade saranno troppo affollate. Altre pattuglie garantiranno le normali attività di controllo.