Cos'è per noi "Andare all'Atalanta"

«Buon compleanno Atalanta» Parole di 10 tifosi, scritte col cuore

«Buon compleanno Atalanta» Parole di 10 tifosi, scritte col cuore
18 Ottobre 2015 ore 03:00

Oggi l’Atalanta compie 108 anni. A lungo ho pensato a come poter celebrare tale ricorrenza, immaginando quale potesse essere la persona giusta da intervistare per dare colore all’emozione che accomuna gli appassionati bergamaschi. Alla fine, dopo alcuni giorni, ho scelto Valo, Gio, Beppuccio, Lissa, Bruno, Gigi, Emiliano, Cristian, Matteo e Confa. Nessun colpo ad effetto, nessuna telefonata intercontinentale. Tutto molto semplice, vicino, concreto. Ho chiesto a 10 amici di aprire il loro cuore. Li ho scelti a caso tra i miei conoscenti, qualcuno forse l’ho dimenticato e me ne scuso. Ho mandato un semplice messaggio chiedendo 10 righe per fare in sincerità gli auguri all’Atalanta Bergamasca Calcio. E sono rimasto colpito dai testi che ho ricevuto. Non ci sono vip né personalità, e neppure ex da urlo. Qui troverete un pensiero semplice dedicato all’Atalanta, esattamente come è stato scritto da chi si è firmato. Tutti hanno anche mandato una fotografia: qualcuno ha scelto la curva, qualcuno l’amico scomparso, i figli o l’immagine di gruppo allo stadio. “Andiamo all’Atalanta”, ha scritto la società sulla campagna abbonamenti. Qui è spiegato perfettamente perché, un tifoso nerazzurro, va sempre all’Atalanta. Auguri Dea, Fabio Gennari.

 

1 – Valo, Palosco

SPO,CALCIO Atalanta Stagione 2014-2015

Mi dicono chiudi gli occhi e parlaci dell’amore
Socchiudo le palpebre ed ogni ricordo, ogni emozione mi porta da te
Nella mia mente scorre il film di ogni sensazione vissuta, al nero iniziale comincia a mescolarsi il blu e il pennello dei ricordi comincia a dipingere il quadro della mia vita al tuo fianco.

Le Amicizie e le rivalità, le vittorie più esaltanti e le sconfitte più pesanti
Dagli anni dei viaggi indimenticabili agli anni dei divieti assurdi ed inspiegabili
Ho conosciuto un calcio che hanno stravolto
ma ancora non sono riusciti a sconfiggere questo amore che mi ha travolto.

Penso, e il brivido delle emozioni corre lungo la schiena mentre la mia pelle rivive ogni singolo respiro, ogni singolo abbraccio, ogni singolo attimo …da “pel de poia”.

Tanti auguri a Te che da 108 anni vivi nei nostri sogni migliori e ci regali splendide emozioni.
Buon compleanno Atalanta Bergamasca Calcio.

 

2 – Gio, Caravaggio

gio_IMG-20151012-WA0015

A volte si sentono commenti come «è solo una squadra di calcio». Beh, loro non sanno cosa voglia dire far parte del tuo mondo. Grazie al frequentarlo ho trovato amici veri, ho conosciuto cosa vuol dire spirito di aggregazione, poter “vivere” la solidarietà. Spero che molte altre generazioni possano sentire e vivere le emozioni che tu trasmetti quando possiamo starti vicino, partite, viaggi, allenamenti, dialoghi, cene… bevute.

Quando giocatori, allenatori o dirigenti dicono che non hanno mai conosciuto una realtà come la nostra, confermano quello che noi sappiamo fin dalla nascita: sei speciale e trasmetti il nostro orgoglio bergamasco. In questa data importante per tutti noi, voglio rivolgere un pensiero a chi ha fatto in modo di rafforzare questa mia passione e ci guarda da lassù, e a chi non riesce ad essere fisicamente vicino a noi come vorrebbe.

Tanti auguri. E che questa stagione lunga 108 anni non finisca mai.

 

3 – Beppuccio, Bergamo

beppuccio_IMG-20151012-WA0014

Sono ormai più di 45 anni che fai parte della mia vita, in ogni mio ricordo ci sei tu. Durante le medie e le elementari insieme al fratello ed agli amici del quartiere andavamo in bici al Comunale e cercavamo in ogni modo di captare l’andamento della partita: non potevamo permetterci il biglietto. Più grandi, abbiamo iniziato a preparare le coreografie e con il carrello della spesa attraversavamo la città con il materiale. Che belle ed intense le riunioni per organizzare le scorribande in giro per l’Italia e l’Europa.

Ti ho sempre vissuto come una grande famiglia, forse è per questo che grazie a te ho conosciuto l’altro amore della mia vita. Sono indescrivibili le emozioni che provo quando con la famiglia prendo posizione in curva dentro il nostro stadio, che sta ritornando il fortino di sempre. Come l’andamento scolastico delle figlie cambia il mio umore, anche la tua prestazione mi fa capire se quella che inizia sarà una settimana positiva o negativa.

Alcuni di voi possono vederla come un’esagerazione, ma a me, a noi, va bene così.
Auguri Carissima Dea e… 108 non sono da tutti.

 

4 – Lissa, Tribulina di Gavarno

lissa_IMG-20151012-WA0009

Auguri a chi è di casa al Comunale, con il cuore che batte e la tensione che sale
A chi ti segue in tutte le città, con la speranza che vittoria sarà
A chi c’è sempre, e non per convenienza, ma perché di te non può fare senza
A chi esulta, di giorno, di sera, a chi per te si arrabbia e si dispera
A chi al bar non la smette più con discussioni a tinte neroblù
A chi fa grandi sogni, ha grandi idee di viaggi oltre confine e mete europee
Auguri a chi ti ama, a chi ti canta…AUGURI MAGICA ATALANTA!!!

 

5 – Bruno, Bergamo

Bruno_12053103_921143397941420_1740495610_n

Tanti auguri, mia carissima. Oggi è la tua festa e voglio ringraziarti per tutto ciò che da anni mi doni: emozioni, felicità, esplosioni di gioia incontenibile, delusioni e, talvolta, rabbia… e anche lacrime (la serata col Malines e l’addio di Stromberg). Se tu non esistessi, bisognerebbe inventarti perché tu sei come la terra e il popolo di tifosi che ti amano: tenace, gagliarda, mai doma e combattiva. Col cuore grande come lo hanno i bergamaschi.
Tantissimi giorni ancora di felicità come oggi…..ATALANTA MIA!

 

6 – Gigi, Albano Sant’Alessandro

gigi_IMG-20151014-WA0000

Buon compleanno Atalanta!
In queste occasioni si corre il rischio di essere banali quindi lascio che scriva il cuore. 108 anni i tuoi e 49 i miei di cui 35 trascorsi, anzi vissuti, insieme: tu sul campo a correre ed io, con tanti amici, sui gradoni della Nord a sostenerti; sono cambiate molte cose nella tua storia e tante nella mia vita, ma le emozioni che mi regali ogni volta sono sempre più intense e il sentimento è sempre più profondo. Quante domeniche passate insieme sotto la pioggia, la neve o sotto il sole, al tuo fianco a sostenerti, vittorie e sconfitte, delusioni e godurie: tutto sempre unico, cosi come lo sei tu.

Mi rendo conto di quanto sia difficile comprendere queste poche righe da chi non sa veramente cosa racchiuda la parola “Atalanta”, ma saperti “vivere e condividere” è qualcosa di indescrivibile. Siamo tutti uguali: bambini, genitori, ragazzi, operai, direttori. Tutti uguali, tutti con te. Ogni volta che ti vedo su una maglia, su un adesivo o su un giornale mi vengono i brividi, non sei solo e semplicemente una squadra di calcio, ma passione, orgoglio, determinazione, tradizione e le nostre radici: sei tutto questo. Solo, sempre e comunque Atalanta.

Quei colori cosi magici che mi fan venire i brividi…

 

7 – Emiliano, Terno d’Isola

Certi amori non hanno tempo e neppure spazio. Oggi la maglia neroazzurra in vista sul baule dell’auto station, qualche tempo fa la racchetta da tennis scelta rigorosamente di colore neroazzurro, da ragazzo l’adesivo della Dea sullo scooter o il tatuaggio sul braccio, nelle occasioni speciali la cravatta col logo Atalanta, il primo abbonamento più di vent’anni fa… Fino al profilo di Città Alta addobbata di neroblù come screensaver del pc. Sorrido ed ammicco ogni volta che vedo un segno riferito ai colori bergamaschi, e potrei continuare… Come un vero innamorato non mi accorgo che ciò che ruota intorno è tinto di solo neroazzurro! Tanti auguri folle amore mio

 

8 – Cristian, Sedrina

ATEM8593

Tanti auguri Dea, una maglia, due colori e una storia da onorare e di cui esserne orgogliosi! Sarai sempre qualcosa di speciale e da amare e per la quale è fantastico gioire e soffrire! A GUARDIA DI UNA FEDE!

 

9 – Matteo, Bergamo

matteo_12166794_10207397235031315_709806369_n

Parafrasando Hornby: «L’Atalanta ha significato troppo per me e continua a significare troppe cose… Non lo so, forse è qualcosa che non puoi capire se non ci sei dentro… Ti guardi intorno e vedi tutte quelle facce, migliaia di facce stravolte, tirate per la paura, la speranza, la tensione, tutti completamente persi senza nient’altro nella testa». La poesia e la magia che trasmette la maglia nerazzurra sono racchiuse in questa “formula”, il tutto enfatizzato dal profondo ed indissolubile legame tra i bergamaschi, Bergamo e la muliebre allegoria della Dea. 108 anni di te e degli “eroi in calzoncini” che hanno vestito i nostri colori facendo gioire, amare, soffrire e bestemmiare. 108 anni di Dirigenze e collaboratori a vario titolo: alcune eccellenti, altre meno. 108 anni d’amore incondizionato dei bergamaschi … L’Atalanta è la sua gente!!!

Auguri a chi la maglia e i colori li ha in dote da mamma e papà; passioni tramandate dalle carezze dei nonni che educano i nipotini alla storia sportiva di Bergamo; alle mamme che si preoccupano quando da adolescenti si “scappa” all’Atalanta e che, sgridandoti amorevolmente, sono le prime ad emozionarsi per l’incanto di vederti felice; ai vecchietti che fermandoti per strada la domenica sera domandano: «Cos’ala facc l’Atalanta?»; agli amici conosciuti in Curva, con la quale si condivide spesso tutta la vita; auguri a chi c’è sempre e chi qualche volta, chi è venuto a mancare, ma hai la percezione che sia sempre con te sui gradoni. Ed è a tutte queste persone che va il mio augurio, perché 108 anni di Atalanta sono 108 anni di noi.

Auguri Atalanta carissima !!! «Tu sei la stella, tu sei l’Amore»

 

10 – “Confa”, Bergamo

confa_thXCAFF3W5

Questo breve, ma intenso, pensiero lo dedico a te, mia amata Dea, che più di ogni altra cosa sei in grado di rappresentare e impersonificare il sentimento di amore, di passione e di attaccamento che provo verso la mia città, Bergamo, e a quei colori neroazzurri che sempre e ovunque porterò nel mio cuore e sulla mia pelle. Non smetterò mai di ringraziarTi, per tutte le emozioni che sai trasmettermi; emozioni che ho la fortuna di condividere con gli amici di sempre, che sia sui gradoni della Nord o in qualsiasi altro posto dell’universo: ho quasi 40 anni (dicono che ormai sia grande) e nonostante ciò, a volte, mi fai emozionare al punto tale che mi vengono le lacrime agli occhi; lacrime di gioia, di passione e di orgoglio nell’essere rappresentato da te. Non dimenticarti mai che, quando scendi in campo, non sei e mai sarai sola, perché dietro hai tutto un Popolo che ti sostiene. Mi piace mettere la P maiuscola, perché tutto ciò che è Popolo o Popolare rappresenta l’unità e la forza, e solo con queste nel cuore di tutti noi non si spegnerà mai il fuoco di passione.

Forza vecchio cuore neroazzurro!!!
Buon compleanno Dea!!!

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Video più visti
Foto più viste
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia