Menu
Cerca
Lutto

Tragedia nella Bassa: ristoratore di 77 anni chiama i Carabinieri e poi si toglie la vita

Disperato, ultimamente era molto preoccupato per le sorti della sua attività. Quando gli agenti di Romano sono giunti sul posto, purtroppo era troppo tardi

Tragedia nella Bassa: ristoratore di 77 anni chiama i Carabinieri e poi si toglie la vita
Cronaca 07 Gennaio 2021 ore 19:13

Una tragedia che ha lasciato l’intera Bassa con il cuore spezzato si è consumata la sera di domenica 3 gennaio, quando il corpo esanime di un noto ristoratore della zona di 77 anni è stato trovato senza vita nella sua abitazione, in un piccolo Comune della Bassa orientale, dai militari dell’Arma di Romano. Lo raccontano i colleghi di PrimaTreviglio.

L’allarme era scattato poco prima, con una chiamata alla caserma. Dall’altro capo del telefono, la voce dell’uomo ha annunciato ai militari l’intenzione di togliersi la vita. Immediatamente, dalla caserma romanese è partita una pattuglia in direzione dell’abitazione dell’uomo, nei pressi del ristorante di cui era titolare. Intanto, uno dei carabinieri cercava di tenerlo al telefono, temporeggiando per dare modo ai colleghi di intervenire e scongiurare la tragedia.

In una manciata di minuti i carabinieri sono arrivati al cancello dell’abitazione ma arrivati in casa non hanno potuto fare altro che constatare il decesso.

Leggi di più su Romanoweek in edicola dall’8 gennaio