tra bergamo, soncino e crema

Trasportava farmaci e arrotondava svaligiando le auto parcheggiate fuori dai cimiteri

Denunciato un 54enne pregiudicato. L'uomo è accusato di furto aggravato

Trasportava farmaci e arrotondava svaligiando le auto parcheggiate fuori dai cimiteri
Cronaca 19 Giugno 2021 ore 12:56

Si fermava nei parcheggi isolati dei cimiteri della pianura tra Bergamo, Soncino e Crema e, in pochi attimi, spaccava i finestrini, arraffava qualunque cosa i cittadini avessero lasciato incustodito sui sedili e spariva.

A colpire, come raccontano i colleghi di PrimaTreviglio, era un uomo di 54 anni addetto al trasporto e alla consegna dei farmaci che, tra una pausa e l'altra dal lavoro, ne approfittava per arrotondare il salario svaligiano le auto in sosta.

L’uomo, pregiudicato, è stato denunciato a piede libero per furto aggravato. A inchiodarlo le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza. Come ricostruito dai carabinieri di Romanengo, l’uomo transitava più volte a bordo del furgone intorno al luogo in cui voleva colpire, per studiare il cotesto e scegliere quali macchine derubare. Poi, finito il giro delle consegne, tornava sui suoi passi, si avvicinava alle autovetture, rompeva un vetro e prendeva borsette e oggetti vari.